Riparte la Champions League

Ripartono le emozioni della Uefa Champions League dopo l’epilogo di Lisbona 2014, dove un Real fortunato riuscì a riprendere per i capelli una finale ormai persa e portare a casa, nei supplementari, la tanto attesa Decima.

Dire quali sono le squadre più accreditate alla vittoria finale è facile: insieme ai campioni in carica del Real, attualmente in fase calante, puntano alla coppa dalle grandi orecchie il Barcellona dell’atteso Suarez, il Chelsea di Diego Costa e il Bayern di Guardiola. Sembra onestamente difficile pensare che la campionessa finale sia una squadra diversa da una di queste, ma la storia dell’Atletico Madrid della scorsa stagione insegna e speriamo che siano una tra Juventus e Roma a ripetere il miracolo dei colchoneros.

I bianconeri si ritrovano in un girone dove il passaggio del turno non sembra a rischio, ma il primo posto sì. I rivali principali sono proprio gli uomini di Simeone, rinvigoriti in Liga grazie alla vittoria al Bernabeu contro i cugini. Saranno loro a contendere il primo posto ad Allegri, mentre Panathinaikos e Malmo sono poca cosa, ma anche lo scorso anno il Copenaghen lo era…

La Roma si trova in un girone di ferro: l’esordio contro il Cska non è impossibile, ma le altre rivali sono Bayern Monaco (dell’ex amico Benatia) e Manchester City. Mentre Guardiola sembra sicuro del primo posto, la Roma dovrà contendere la seconda posizione al City, squadra con poca esperienza europea nonostante i tanti investimenti degli ultimi anni. Sarà curioso vedere il gioco della Roma, il più europeo della Serie A, finalmente a confronto con le altre rivali internazionali.

Il gruppetto italiano finisce qui a causa dell’eliminazione napoletana nei play off, ma gli altri gironi restano comunque interessanti. Nel Girone B i campioni del Real avranno probabilmente vita facile contro il Liverpool del post Suarez, mentre Basilea e Ludogorets si giocheranno un posto in Europa League, anche se mai dare per morti gli svizzeri.

Nel Girone C il Benfica di Cristante si giocherà con il Bayer Leverkusen il primo posto del girone, mentre Zenit e Monaco si contenderanno la piazza per l’Europa minore.

Nel Girone D ci saranno molte emozioni con Arsenal, Borussia Dortmund e Galatasaray nello stesso girone, composto anche dall’Anderlecht. Le prime tre si giocheranno tutti e tre i posti europei senza una vera e propria favorita. Curioso il fatto che per la terza volta in quattro anni Dortmund e Arsenal si scontrino nei gironi.

Nel Girone F saranno Barcellona e Psg a giocarsi la leadership, mentre Ajax e Apoel dovrebbero rispettivamente conquistare il terzo e il quarto posto.

Nel G il Chelsea è senza rivali: Schalke e Sporting Lisbona si giocano il secondo posto, mentre il Maribor sembra già condannato.

Nel Girone H situazione di equilibrio tra Porto, Shaktar e Bilbao, mentre poche speranze per il Bate Borisov.

Si parte oggi e si arriva all’Olympiastadion di Berlino il 6 Giugno: si riparte!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here