Focus calendari Serie A: Sassuolo e Torino

 

Prosegue l’analisi dei calendari delle venti formazioni di Serie A. Si riparte da Sassuolo e Torino:

 

  • Sassuolo: gli uomini di Di Francesco ripartono dopo l’esaltanta salvezza della scorsa stagione dall’impegno casalingo contro il Cagliari di Zeman, maestro calcistico dell’allenatore neroverde. La seconda giornata è tempo della prima trasferta per gli emiliani: si va a San Siro a sfidare l’Inter. La Samp in casa anticipa la trasferta di Firenze dove, nella scorsa stagione, Berardi e Sansone misero in atto una prestazione mostruosa che permise ai neroverdi di espugnare lo stadio viola. Le partite successive non saranno per nulla facili: Napoli in casa, Lazio fuori e Juve al Mapei anticiperanno la trasferta di Parma e le non impossibili gare contro Empoli (in casa) e Chievo (fuori). Atalanta e Verona in casa, intervallate dalla trasferta di Torino, lanceranno il Sassuolo verso la sfida in trasferta contro la Roma di Garcia, a cui seguiranno la trasferta di Palermo e il Cesena al Mapei. Il rientro dalle festività natalizie sarà la prestigiosa trasferta di San Siro contro il Milan, in attesa del gran finale con Udinese e Genoa, con quest’ultima gara da affrontare a Marassi.

    Dopo la sofferta ma esaltante salvezza della scorsa stagione, il Sassuolo si trova di fronta una stagione fondamentale: salvarsi anche nel prossimo campionato potrebbe dar vita ad un progetto a lungo termine davvero interessante.

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 5

    Dall’11° alla 19°: livello 4

    Dalla 20°alla 30°: livello 5

    Dalla 31° alla 38°: livello 4

  • Torino: gli uomini di Ventura, impegnati nei preliminari di Europa League di inizio stagione, dovranno rispondere a tutti i dubbi sulla capacità della squadra granata di reggere un triplo impegno, sì stimolante ma anche molto stancante. L’esordio in A non sarà dei più semplici: arriva subito l’Inter di Mazzarri all’Olimpico. Successivamente ci sarà la trasferta di Genova contro la Samp e l’impegno casalingo contro il Verona. Cagliari-Torino aprirà un ciclo terribile contro Fiorentina e Napoli al San Paolo, mentre dopo l’Udinese sarà il momento di affrontare la Lazio in trasferta e il doppio impegno casalingo contro Parma e Atalanta.

    La gara interna contro il Sassuolo si troverà a metà tra la Roma e, soprattutto, il derby contro i cugini della Juve, gara attesissima e sentitissima in casa granata, dove manca una vittoria nel derby ormai da anni.

    Il periodo successivo sarà meno complicato, con gli impegni contro Palermo (in casa), Empoli fuori e Genoa nelle mura amiche. Chievo fuori e Milan in casa anticiperanno l’ultima trasferta, quella di Cesena.

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 4

    Dall’11° alla 19°: livello 4

    Dalla 20°alla 30°: livello 3

    Dalla 31° alla 38°: livello 3

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here