La Lanterna vola

Seconda forza del campionato e non per caso: Genova domina nella zona europea della Serie A grazie ad abili mosse di mercato che stanno dando frutti oltre ogni immaginazione. Non possono essere certo i risultati delle ultime due giornate (tra l’altro un pari blucerchiato allo Juventus Stadium non è da buttare assolutamente) a rovinare e a far dimenticare quanto di buono hanno realizzato Genoa e Sampdoria finora in Serie A.

Bastano due dati per capire quanto bene stanno facendo Genoa e Samp: gli uomini di Gasperini hanno accresciuto (in proporzione) il proprio valore di mercato di ben 23 milioni, mentre i blucerchiati di 24. Una rivalutazione del 25% che ha portato il Genoa a guadagnare sette posizioni rispetto al campionato scorso, mentre la Samp di questi tempi navigava in diciannovesima posizione.

Partiamo dal reparto arretrato e dagli estremi difensori: Romero era un separato in casa ma l’infortunio di Viviano lo ha riabilitato. La Samp spera di piazzarlo a Gennaio in modo da non perderlo a parametro zero questa Estate. Dall’altro lato c’è Perin, il cui valore di mercato adesso è intorno ai dieci milioni: già durante l’ultima sessione di mercato si era fatto vivo il Bayern Monaco. Dietro di lui c’è il giovane Lamanna, futuro da numero uno.

Nel reparto arretrato la qualità è altissima, con il Genoa che mette in campo gente come Roncaglia, Burdisso, De Maio (oggi vale il doppio rispetto a tre mesi fa) e il giovane Izzo, titolarissimo contro il Milan.

Mihajlovic può disporre di certezze come De Silvestri e Silvestre, mentre si sta lanciando il baby Romagnoli, in prestito dalla Roma. Anche Mesbah tiene alto il reparto con un rendimento finalmente all’altezza dei tempi di Lecce.

A centrocampo due giocatori stanno esaltando i loro tifosi: Rizzo in blucerchiato e Mandragora in maglia rossoblù, probabilmente uno dei giocatori che comporanno la mediana futura del Grifone. Il primo è stato riscattato per 300 mila euro e ora vale sei volte di più, mentre il secondo è passato da 400 mila a 4 milioni. Obiang e Soriano rendono solido il centrocampo della Samp, mentre Gasp regala fantasia con Bertolacci, Sturaro e Antonelli.

Le sorprese più belle però sono in attacco: Perotti costato 300 mila euro adesso vale almeno cinque volte tanto. Matri in prestito è tornato a segnare con continuità e anche Iago sta regalando ottime prestazioni. In casa Samp ci sono almeno 15 milioni in arrivo dal Napoli per Gabbiadini, mentre Okaka è arrivato gratis e adesso vale almeno 10 milioni.

Un aiuto nella costruzione di queste due squadre è derivato anche dalla riduzione della rosa e del monte ingaggi. Ferrero e Preziosi, quindi, dimostrano come anche sotto la Lanterna si sappia spendere e programmare bene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here