Il Cesena allunga, il Latina riapre

 

L’andata della finale play off tra Cesena e Latina conferma l’equilibrio di questo splendido campionato di Serie B, dimostrando per l’ennesima volta che fino all’ultimo secondo tutto sarà in ballo. La sfida che vale la Serie A parte dal Manuzzi di Cesena, teatro della gara d’andata. Partono benissimo gli ospiti sull’asse Jonathas-Jefferson con i duetti dei due attaccanti che spesso arrivano alla conclusione. Questi due giocatori fanno inizialmente sbandare il Cesena che, schierato con il 3-5-2, soffre: clamorose le occasioni che falliscono Jefferson e Laribi. Capito il pericolo imminente, Bisoli sposta la difesa da 5 a 4 e da qui comincia una nuova partita per i bianconeri, che iniziano a prendere campo nella difesa avversaria. Le occasioni di Cascione, Defrel e Marilungo certificano questo cambio di rotta che trova la concretezza nel recupero del primo tempo, quando Volta conclude di testa in rete.

Il vantaggio del Cesena è una tremenda mazzata per il Latina che va più volte vicino a subire il secondo gol, fino a che Marilungo (autore di due fondamentali gol nelle semifinali play off) deposita in rete, sempre di testa, il pesantissimo gol del 2-0. Il Cesena prende sempre più coraggio e sogna di chiudere definitivamente l’incontro, ma al 44° della ripresa la mazzata per i bianconeri: Cisotti trova il tiro di classe e accorcia le distanze. Il 2-1 finale è la promessa di un risultato in bilico per entrambe: al Cesena basta il pari per la A, ma allo stesso tempo il Latina con una vittoria è nella massima divisione. Mercoledì sera, nell’inferno di Latina, si deciderà tutto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here