Focus calendario Serie A: Palermo e Parma

 

Prosegue l’analisi dei calendari delle venti formazioni di Serie A. Si riparte da Palermo e Parma:

 

  • Palermo: i rosanero tornano finalmente in Serie A e la loro corsa riparte proprio dal Barbera contro la Sampdoria. L’inizio non è dei più facili, con Verona fuori, Inter in Sicilia e Napoli al San Paolo. Lazio in casa, Empoli fuori e Cesena al Barbera prepareranno gli uomini di Iachini alla terribile trasferta dello Juventus Stadium, a cui seguirà il Chievo in casa e il Milan a San Siro. Il calendario, successivamente, proporrà impegni più alla portata dei rosanero come l’Udinese in casa (anche se a questa sfida si lega la terribile debacle dello 0-7 del 2011…), il Genoa fuori, il Parma in casa, il Torino all’Olimpico, il Sassuolo al Renzo Barbera, l’Atalanta all’Atleti Azzurri d’Italia e la sfida casalinga tra isolane contro il Cagliari. Il rush finale si disputerà a Firenze e contro una delle favorite del campionato: la Roma di Garcia. Il Palermo torna indubbiamente per lottare ad ottenere tranquillamente una salvezza che è alla portata, ma come sempre ci sarà da lottare su ogni pallone: in fin dei conti anche l’ultima retrocessione non era attesa ma arrivò…

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 5

    Dall’11° alla 19°: livello 4

    Dalla 20°alla 30°: livello 5

    Dalla 31° alla 38°: livello 4

  • Parma: il campionato post delusione europea dei ducali riparte da Cesena, gara dove si dovrà testare la ripresa psicologica di una squadra capace di raggiungere un grande traguardo ma poi derubata del sesto posto valevole il preliminare di Europa League. La seconda giornata è già tempo di big match per il Parma: al Tardini arriva il Milan. Chievo fuori e Roma in casa prepareranno la squadra ad affrontare la trasferta di Udine e le gare contro Genoa (in casa) e Atalanta a Bergamo. Il Sassuolo in casa preparerà i gialloblu a sfidare il Torino in quella che è una vera e propria rivincita. Parma-Inter e Juventus-Parma saranno due impegni tostissimi per gli uomini di Donadoni, prima di affrontare l’Empoli in casa e il Palermo fuori. Successivamente due sfide casalinghe consecutive per il Parma con Lazio e Cagliari, prima dei difficili incontri contro il Napoli al San Paolo e Fiorentina al Tardini. Si chiude il girone d’andata con Verona fuori e Samp in casa.

    Come già detto prima, questa stagione parte con un gravoso peso psicologico per la squadra di Donadoni ed è da lì che bisognerà ripartire se si vuole ripetere la splendida stagione scorsa. Il mercato ha già portato via un uomo chiave della manovra gialloblù come Parolo ma siamo sicuri che Donadoni, bravissimo allenatore, riuscirà a ridisegnare in maniera ottimale la sua squadra.

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 3

    Dall’11° alla 19°: livello 5

    Dalla 20°alla 30°: livello 5

    Dalla 31° alla 38°: livello 4

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here