Focus calendario Serie A: Milan e Napoli

 

Prosegue l’analisi dei calendari delle venti formazioni di Serie A. Si riparte da Milan e Napoli:

 

  • Milan: gli uomini di Filippo Inzaghi ripartono dal teatro di mille imprese realizzate dal neo mister ai tempi in cui la sua maglietta numero nove faceva impazzire tutti i tifosi rossoneri: si riparte dalla Lazio di Pioli. Alla seconda si va al Tardini contro il Parma prima di mettere in scena il primo big match del campionato: Milan-Juventus. Dopo la sfida ai bianconeri si torna ad Empoli e a Cesena, due trasferte che anticiperanno le sfide contro le veronesi: il Chievo in casa e il Verona fuori. All’ottava altra grande sfida, questa volta contro la Fiorentina, mentre poi si sfidano le isolane Cagliari (fuori) e Palermo (in casa). La Samp fuori farà da preludio all’attesissimo derby della Madonnina, gara che aprirà un periodo non facile contro Udinese (in casa), Genoa fuori (gara che dal 1995 non è più una semplice partita…), Napoli in casa e Roma fuori. Della Befana è sfida al Sassuolo, mentre si chiude contro il Toro all’Olimpico e con l’Atalanta a San Siro.

    Le ultime amichevoli disputate dai rossoneri non fanno certo ben sperare per una buona stagione, ma ancora manca un intero mese di calciomercato che potrebbe alzare il livello di una squadra che punta almeno a tornare in Champions. Non sarà facile…

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 4

    Dall’11° alla 19°: livello 3

    Dalla 20°alla 30°: livello 5

    Dalla 31° alla 38°: livello 5

     

  • Napoli: la trasferta di Genova apre il campionato per gli uomini di Benitez che non hanno certo un avvio impossibile: la prima in casa sarà contro il Chievo, per poi sfidare l’Udinese fuori e il Palermo in casa. Sassuolo fuori e Torino in casa anticiperanno la prima vera partita difficile, la trasferta di San Siro contro l’Inter dell’ex Mazzarri. Verona in casa e Atalanta fuori faranno da preludio, invece, alla pericolosissima (in campo e fuori…) gara di Fuorigrotta contro la Roma e alla trasferta contro la Fiorentina. Cagliari in casa, Samp fuori ed Empoli al San Paolo anticipano la trasferta contro il Milan, mentre Parma in casa e Cesena fuori saranno l’antipasto del big match casalingo contro la Juventus. La chiusura sarà ancora complessa, con la Lazio all’Olimpico.

    Non bisogna dimenticare che l’inizio del campionato azzurro sarà fortemente condizionato dai preliminari di Champions, vero momento chiave della stagione napoletana. Il passaggio o meno del turno potrebbe avere ripercussioni decisive sull’esito della stagione degli uomini di Benitez.

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 3

    Dall’11° alla 19°: livello 5

    Dalla 20°alla 30°: livello 4

    Dalla 31° alla 38°: livello 4

     

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here