Europa League 2014-15: Top & Flop andata Sedicesimi di finale

Letture: 2881

Top:

Verdi: Qualità ed entusiasmo. Corre e si inserisce, giocando spesso in coppia con Torosidis. Ripiega anche nella sua area di rigore. E’ l’unica nota positiva giallorossa.

Shaqiri: Terzo gol in nerazzurro condito da accellerazioni importanti, giocate di prima. I suoi strappi illuminano il Celtic Park. Potrebbe anche realizzare il 4-3 ma Gordon glielo impedisce.

Tatarusanu: Decisive le sue parate con Chadli, Walker e Paulinho.

Gabbiadini: Ha dimostrato qualità importanti non solo da attaccante ma anche come rifinitore. E’ il più in forma degli azzurri in questa splendida vittoria.

Maxi Lopez: Torna in Europa dopo quasi tre anni e si prende sulle spalle l’attacco. La sua doppietta tiene in vita il Torino per il ritorno.

Flop:

Pjanic: L’ombra di se stesso. Copre su Clasie, ma ci si aspetta tanto dal suo genio e non arriva nulla.

Campagnaro: Finisce frullato tra la furia scozzese, siglando anche l’autogol del 2-2.

Pasqual: Perde Soldado sull’1-0 e va spesso in tilt sui dribbling di Townsend. Si riscatta parzialmente con un paio di cross.

Mertens: Sbaglia il rigore del possibile 0-5 ma lo sbaglia. Sull’azione successiva pecca di egoismo.

Quagliarella: Entra nella ripresa senza farsi notare.