Champions League 2014-15: borsino Prima fase

Dopo le prime tre giornate della Prima fase si possono già tirare dei bilanci su questa Champions League. Ecco il borsino qualificazione girone per girone:

GRUPPO A: Dopo il terzo turno la situazione per la Juventus si è parecchio complicata. Le ultime due sconfitte hanno portato i bianconeri al terzo posto, con Atletico e Olympiacos in vetta lontani tre punti. Le ultime tre gare saranno decisive per decidere chi passerà il turno, con anche il Malmoe ancora in corsa (anche gli svedesi a 3 punti come gli uomini di Allegri). Il calendario vedrà la Juve giocare in casa sia contro i greci che contro gli spagnoli, mentre l’unica trasferta sarà quella in Svezia. Passare il turno non è di certo impossibile ma c’è anche il rischio di una seconda precoce eliminazione consecutiva.

GRUPPO B: Il Real è già agli Ottavi e le ultime tre gare serviranno soltanto per permettere a Ronaldo di superare e distanziare il recordman di eurogol Raul. Dietro i blancos è lotta a tre per la qualificazione: Ludogorets, Liverpool e Basilea (questo è l’ordine in cui si trovano per ora le squadre per differenza reti) sono tutte e tre a tre punti e gli scontri diretti saranno decisivi. Ultimi tre turni: Basilea-Ludogorets/ Real Madrid-Liverpool; Basilea-Real Madrid/Ludogorets-Liverpool; Liverpool-Basilea/Real Madrid-Ludogorets. Tutto può succedere.

GRUPPO C: Con il Benfica ultimo ad un punto ma ancora non tagliato fuori, per ora è lotta a tre per i primi due posti con Leverkusen (6), Monaco (5) e Zenit (4) a giocarsi la qualificazione. Favorito lo Zenit tra le tre perchè ha due gare casalinghe, a differenza di Leverkusen e Monaco che disputeranno due trasferte.

GRUPPO D: Qui si gioca solo per il primo posto, con Dortmund (9) e Arsenal (6) che hanno distanziato nettamente Anderlecht e Galatasaray (1) in fondo al gruppo. Lo scontro diretto si giocherà all’Emirates alla penultima, stessa giornata in cui ci sarà lo scontro diretto per il terzo posto (l’Anderlecht giocherà in casa).

GRUPPO E: Dietro il Bayern schiaccia sassi e a punteggio pieno, ci sono Roma e Manchester City a giocarsi il secondo e il terzo posto, proseguendo la propria stagione europea in due nette direzioni diverse. I giallorossi dovranno affrontare la trasferta di Monaco dopo la terribile botta psicologica dell’1-7 dell’Olimpico, mentre il City ospiterà all’Ethiad il Cska Mosca. Nella peggiore dell’ipotesi la Roma manterrà i suoi 4 punti e verrà superata dai cinque punti degli inglesi.

Nella quarta giornata la Roma affronterà la decisiva trasferta di Mosca, mentre il City giocherà ancora in casa, questa volta contro la corazzata Bayern. Nel caso di doppia vittoria Roma-City, l’ultima gara sarà lo scontro diretto dell’Olimpico, con la possibilità per i padroni di casa di portarsi a casa la qualificazione con una vittoria e forse anche con il pareggio.

GRUPPO F: Il Psg capolista si giocherà probabilmente all’ultima giornata contro il Barcellona al Camp Nou le possibilità di primo posto, ma per i parigini i pericoli possono venire dalle gare contro Ajax e Apoel, in cui gli uomini di Blanc hanno fatto quattro punti ma in maniera molto complicata.

Per il terzo posto lotta a due tra Ajax e Apoel: all’ultima giornata lo scontro diretto di Amsterdam deciderà il destino europeo delle due squadre.

GRUPPO G: Il Chelsea deve soltanto pensare ad ottenere il primo posto, perchè la qualificazione non sembra in dubbio. Per ottenere la prima piazza, però, c’è da sfidare lo Shalke dell’amato ex Di Matteo, con la possibilità per i tedeschi di affrontare in casa lo scontro diretto. Per il terzo posto sfida tra Maribor e Sporting Lisbona (2 punti a 1), con lo scontro diretto alla penultima giornata a Lisbona.

GRUPPO H: Girone aperto, con Porto che guida con due punti di vantaggio sullo Shaktar. Il Bate Borisov, nonostante le batoste contro Porto e Shaktar, è ancora in corsa, con il Bilbao che invece si trova incredibilmente sul fondo con un solo punto. Quanti rimpianti per il Napoli…

In previsione degli Ottavi, ecco alcune statistiche:

  • Squadre a punteggio pieno: Bayern Monaco, Real Madrid e Borussia Dortmund;
  • Miglior attacco: Real Madrid e Porto (9);
  • Peggior difesa: Bate Borisov (14).

Le squadre che più hanno impressionato in questa prima squadra sono state il Real Madrid e il Bayern Monaco (entrambe con qualche macchia: i primi nella vittoria in Bulgaria e i secondi nella sfida di Mosca vinta solo con un rigore). Nel giudizio sul Borussia Dortmund pesa il pessimo cammino di campionato che quindi non ci permette di capire quale sia il vero potenziale dei gialloneri.

Le squadre che invece hanno più deluso sono la Juventus (solo una vittoria per ora e tra l’altro conquistata con difficoltà), Liverpool (solo una vittoria, conquistata con un rigore nel recupero), Benfica (da finalista di Europa League a solo un punto in tre giornate), Galatasaray (delusione Prandelli), Manchester City (la rimonta subita dal Cska è un clamoroso autogol) e Athletic Bilbao (play off da leoni ma prima fase pessima).

Nelle prossime tre giornate si può però ribaltare tutto: il destino è nelle loro mani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here