Cesena in A

 

La lunghissima stagione di Serie B regala finalmente il suo ultimo e attesissimo verdetto, cioè la terza promozione in Serie A. E’ il Cesena a conquistare la massima serie alla fine di una partita durissima ma vinta sul campo della terza in classifica, quel Latina di Breda che nonostante la falsa partenza è riuscito a giungere a 45 minuti dalla doppia promozione Lega Pro-Serie B-Serie A in due sole stagioni. Il primo tempo, infatti, si era concluso con il vantaggio per i padroni di casa grazie al gol a freddo di Bruno, un tiro dalla distanza che si insacca all’incrocio. Il Cesena però non si disunisce e nel secondo tempo riesce a ribaltare il risultato grazie a Defrel al settimo della ripresa e al rigore finale di Cascione, conquistato grazie al grande pressing effettuato da Marilungo, uno dei protagonisti di questa promozione con tre reti tra semifinale e finale play off.

Bisoli centra così la sua seconda promozione bianconera dopo quella del 2009-10, dimostrando la splendida sintonia con una piazza che lo ama. Per i bianconeri questa è la quinta promozione in A dopo quelle nel 1973, 1981, 1987 e quella già citata targata 2010. Per il tecnico invece è la terza promozione, poiché alle due “A” raggiunte bisogna aggiungere la vittoria del campionato di Lega Pro nella stagione 2008-09.

Questa promozione non era per niente aspettata, anche perchè gli investimenti cesenatici erano stati molto ridotti: in totale solo 4,5 milioni. Adesso i bianconeri dovranno dimostrare di meritare la massima serie come fecero nel campionato 2010-11, con una salvezza ottenuta grazie ad una grandissima rimonta e grazie a vittorie prestigiose come quella contro il Milan futuro campione d’Italia. La concorrenza sarà grandissima ma a Cesena non si vuole pensare la A come punto d’arrivo ma come punto di partenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here