The “Saints” are coming

La Premier League ci sta regalando una favola fantastica, anzi ormai una conferma visti i risultati raggiunti nelle prime undici giornate. Stiamo parlando del Southampton, la squadra arrivata questa Estate nelle mani dell’olandese Koeman, campione d’Europa da giocatore con il Barcellona (siglando il gol decisivo contro la Sampdoria nella finale 1991) e affermato tecnico soprattutto nel suo paese.

La sfida che gli si presenteva in questa fase della carriera non era certo semplice: prendere una squadra che nella scorsa stagione aveva fatto faville con Pochettino e mantenerla sullo stello livello nonostante la vendita dei pezzi migliori. Sembrava una missione impossibile, ma Koeman ha ribaltato ogni pronostico portando i suoi al secondo posto in classifica, frutto di 25 punti conquistati grazie ad otto vittorie, un pareggio e sole due sconfitte. Anche in Coppa di Lega le cose vanno in maniera ottimale: sbarco nei Quarti di finale grazie alle vittorie contro Arsenal, Millwall e Stoke City. L’unica incognita riguarda la grandezza dei rivali affrontati sino ad ora in campionato: West Bromwich, West Ham, Newcastle, Swansea, Sunderland, Stoke, Hull e Leicester, rivali non di grande spessore obiettivamente. I veri test stanno per arrivare perchè nel mese di Dicembre i Saints avranno a che fare contro i due Manchester, l’Arsenale e la capolista Chelsea.

Nonostante questi dubbi però la stagione resta magnifica, con un attivo sul mercato di 50 milioni che però non ha determinato un passivo nei risultati. Sugli scudi il nostro Graziano Pellè, già nove gol in questa stagione, ma sono tanti i talenti in questa squadra: il centrocampista francese Schneiderlin, il difensore inglese Clyne, l’attaccante senegalese Manè, l’esterno serbo Tadic e il mediano keniano Wanyama. Tutto questo porterà oltre ai risultati sul campo anche un bel gruzzoletto nel mercato estivo, con una rosa che ad iniziato stagione valeva 171 milioni di euro ma che a Maggio probabilmente varrà il doppio.

Conti in attivo, spettacolo in campo: i Saint sanno fare calcio.

Armando Zavaglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here