Studentessa violentata all’Unical. Caccia allo stupratore

Pronto-Soccorso-Ospedale-cosenza Studentessa violentata all'Unical. Caccia allo stupratore

Una ragazza ventunenne di Sant’Onofrio (Vibo Valentia) è stata violentata sessualmente in uno dei quartieri di Rende affollati di universitari. La ragazza si è presentata all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza nella notte tra martedì e mercoledì, in stato di shock e dal referto medico è stata accertata la violenza sessuale subita. Immediata, quindi è scattata la segnalazione ai carabinieri della Compagnia di Rende i quali si sono messi alla ricerca dello stupratore. Sulle indagini gli investigatori mantengono il più stretto riserbo.

La ragazza vibonese, iscritta all’Università della Calabria, nonostante lo shock subito, ha avuto il coraggio di denunciare l’accaduto, ma non è la prima volta che le studentesse  subiscono violenza, la vicenda infatti è molto simile ad altri gravi episodi che di recente hanno tolto la spensieratezza della vita delle giovani universitarie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here