Nido d’infanzia, selezione degli educatori

1155

BISIGNANO La gestione del micro nido d’infanzia, che sorgerà in via del Salvatore, è stata assegnata alla cooperativa sociale Lumen, che opera già sul territorio con una rinomata casa famiglia nei pressi di Collina Castello. La cooperativa bisignanese, proprio per portare avanti questo nuovo progetto denominato “Biancaneve e i sette nani” ha richiesto, attraverso un pubblico avviso consultabile sul portale web comunale, le figure professionali con requisiti idonei per svolgere il delicato ruolo di educatori professionali e ausiliari, nel pieno rispetto delle normative della Regione Calabria sui servizi educativi. Gli interessati dovranno inviare i curriculum all’indirizzo mail lumencoop@gmail.com, potendo poi accedere ai colloqui di selezione, le cui date saranno successivamente stabilite e comunicate con ampio anticipo, sempre tramite posta elettronica, a quanti avranno fatto richiesta. Tutti i contattati dovranno poi presentarsi al colloquio con la copia dell’attestazione professionale nonché con i documenti d’identità: un’occasione, questa, importante e da valutare attentamente per tanti ragazzi che, attraverso il ruolo dell’educatore, cercano di trasmettere ai bambini tutto quanto è stato appreso nelle facoltà universitarie o con le prime esperienze dirette. Dal municipio, qualche settimana fa, erano state date anche le direttive sulla valenza e su come funzionerà questa nuova struttura:  La struttura è dotata di ampi spazi e idonei sistemi di sicurezza e videosorveglianza. Il servizio sarà erogato (anche part time) da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 16.30 ad un numero massimo di 20 bambini residenti nel Comune di Bisignano, di cui: quattro bambini/bambine per la sezione piccoli (3 – 12 mesi), sei bambini/bambine per la sezione medi (13 – 24 mesi), dieci bambini/bambine per la sezione grandi (25 – 36 mesi). Le famiglie interessate potranno presentare domanda di iscrizione con apposito modulo disponibile presso l’ufficio Servizi sociali e scaricabile sul sito del Comune di Bisignano.  Le graduatorie per l’ammissione saranno istruite in base ai criteri fissati dal regolamento deliberato dal distretto socio-assistenziale “Media Valle del Crati” e dal regolamento deliberato dal Consiglio comunale. Le domande in eccedenza rispetto ai posti disponibili verranno posti in lista d’attesa. La fruizione del servizio prevede una compartecipazione finanziaria da parte delle famiglie degli utenti, con forme differenziate di contributi in relazione alle condizioni socioeconomiche del nucleo familiare, così come stabiliti dai suddetti Regolamenti. La retta mensile comprenderà, oltre al vitto (colazione, pranzo e merenda) tutto il materiale igienico-sanitario. Le tabelle dietetiche saranno stabilite e approvate dall’Asp secondo le normative vigenti, prevedendo prodotti biologici e di stagione e anche nel rispetto delle differenze religiose, culturali e bisogni particolari di bambini.

Masman