Concorso Franz Doppler, il cartello degli eventi a Bisignano

Letture: 591

Il CONCORSO NAZIONALE FLAUTISTICO “FRANZ DOPPLER” 2024 si svolgerà a Bisignano (CS) nelle date 26, 27 e 28 Aprile 2024.

L’Associazione Flautisti Calabresi apre le porte ad un nuovo viaggio emozionale unico, inaugurando il Concorso prettamente flautistico nel territorio calabrese con un significativo percorso che intende promuovere la qualità musicale.
Tra le tantissime iniziative della programmazione annuale, insieme al Festival del flauto svolto il 15 gennaio nella Sala Quintieri del Teatro Rendano, uno dei grandi eventi è proprio questa nuova avventura musicale, la prima edizione del Concorso Nazionale Flautistico “Franz Doppler” sotto la magistrale direzione artistica del maestro Francesco Guido, con il patrocinio del Comune di Bisignano, l’ospitalità dei Frati Minori, il sostegno della BCC- Banca di Credito Cooperativo di Bisignano e tantissime attività locali.

In particolare, i premi in denaro delle borse di studio che si assegneranno sono donati interamente dalla EXPO Ceramiche di Taverna di Montalto Uffugo e le targhe dalla Farmacia Cotroneo di Bisignano.

Un evento imperdibile che si svolgerà nei giorni 26/27/28 aprile presso il Salone del suggestivo Santuario di Sant’Umile di Bisignano. Le tre giornate saranno impreziosite dalla presenza di maestri del flauto di fama internazionale all’interno della commissione. Un’opportunità unica per chi concorrerà e per gli appassionati che potranno seguirli come uditori.
Il culmine del Concorso sarà coronato da una serata di Gala emozionante ad ingresso libero, quella del 28 aprile, a partire dalle 20:30, in cui i concorrenti saranno premiati e i primi premi assoluti si esibiranno concludendo l’evento. Un’occasione unica per immergersi nella magia della musica e celebrare insieme uno strumento musicale, il Flauto, con un concorso di rilievo.
Il direttore artistico Francesco Guido: «L’Associazione è nata con l’intento di valorizzare questo strumento nel nostro territorio cercando di garantire, specialmente ai giovani flautisti, la possibilità di studiare, perfezionarsi e crescere nella nostra Regione portando alto il nome della Calabria anche oltre i confini territoriali. Lo spirito “rivoluzionario” dell’associazione consiste nel dar voce al nostro flauto creando un movimento senza precedenti che, nella sua autenticità e semplicità, si pone come obiettivi il confronto e l’unione delle idee».

È stato quindi ufficializzato il cartello della tre giorni di eventi. In dettaglio luoghi e concerti