L’Atalanta fa… i conti e batte il Crotone

419

*** Massimiliano Aquino ***

Trasferta ostica per il Crotone nella venticinquesima giornata di campionato. In programma il match tra Atalanta e Crotone. Per gli undici del tecnico Nicola, la classifica non permette altre battute d’arresto. Come ha dichiarato in conferenza stampa il mister Davide Nicola, il Crotone deve cercare i 3 punti su tutti i campi. Dopo ventiquattro giornate i calabresi sono penultimi in classifica a quota 13 punti, con 9 lunghezze da recuperare sulla zona salvezza.

Primo tempo – La partita inizia con i padroni di casa determinati a conquistare subito metri sul campo. L’Atalanta manovra il pallino del gioco, ma la squadra del tecnico Nicola copre bene tutti gli spazi agli avversari. Atalanta in difficoltà nelle fasi iniziali della partita. Dopo 20′ di gioco nessuna delle due squadre è giunta alla conclusione nello specchio della porta. Al 22′ Petagna prova l’azione personale, ma la difesa ospite respinge l’azione offensiva. Il Crotone risponde al 27′ con Stoian, fermato al limite dell’area in calcio d’angolo. Al 32′ Conti lascia partire un cross in area, ma Ferrari anticipa tutti e allontana la sfera. Occasione da rete per l’Atalanta al 37′ con il colpo di testa di Toloi, che raccoglie il cross dalla bandierina di Gomez, e conclude di testa sopra la traversa. In contropiede ci prova anche Petagna innescato da Freuler, ma la difesa dei calabresi non concede spazi alle azioni offensive. Termina con il risultato di parità la prima frazione di gioco.

Secondo tempo – Nella ripresa parte subito forte l’Atalanta, e al 46′ sfiora il gol con Petagna. Vantaggio che arriva al 48′ di gico, con Conti che riprende il passaggio rasoterra in area di Petagna, e batte a rete il gol del vantaggio. Il Crotone prova a rientrare in partita con un tiro di Acosty, ma la conclusione viene respinta dall’autore del gol. Al 59′ Petagna si libera di tre avversari e al momento della conclusione viene steso da Ferrari. Al 66′ ancora Ferrari allontana la sfera dalla propria area di rigore. Il forcing dei padroni di casa constringe gli undici di Nicola ad abbassarsi nella propria metà campo. Per il Crotone ci prova Acosty con un tiro dalla distanza terminato tra le braccia di Berisha. Kessie potrebbe raddoppiare all’80’ sull’uscita di Cordaz, ma la palla accarezza il palo esterno. Petagna prova a chiudere i conti all’82’ con una violenta conclusione dal limite dell’area, ma Cordaz riesce a respingere il tiro. Un minuto dopo ancora l’Atalanta pericolosa con Gomez che colpisce l’incrocio dei pali. Illusione da rete per il Crotone all’86’ con Rosi che ribatte a rete una conclusione di Barberis, ma il direttore di gara annulla per un fuorigioco evidente. Nel finale i padroni di casa controllano il risultato, e dopo 3′ di recupero conquistano la 15.ma vittoria in campionato. Per il Crotone un’altra sconfitta che non sorride alla classifica.

Precedenti – Atalanta e Crotone si sono incontrate nella sesta giornata di campionato allo stadio Adriatico di Pescara. Il risultato finale è stato di 3 a 1 per i bergamaschi, a segno con Petagna, Kurtic, e Gomez. Per i calabresi il gol della bandiera siglato nel finale di partita da Simy.

Statistiche – La formazione di Gasperini ha sempre ottenuto i 3 punti dopo aver aperto le marcature davanti al proprio pubblico. Il Crotone ha perso 10 delle 12 partite giocate in trasferta. Unici pareggi esterni contro Fiorentina e Genoa.

 

Atalanta: Berisha, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola, Kurtic, Petagna, A. Gomez (90′ Cristante), All. Gasperini, A disposizione: 91 Gollini, 31 Rossi, 77 Raimondi, 33 Hateboer, 6 Zukanovic, 93 Dramè, 88 Grassi, 7 D’Alessandro, 8 Migliaccio, 87 Mounier, 9 Pesic, 43 Paloschi,

Crotone: Cordaz, Ceccherini, Ferrari, Claiton (71′ Simy), Rosi, Barberis, Sampirisi, Crisetig, Acosty (79′ Nalini), Stoian (62′ Tonev),  Falcinelli, All. Nicola, A dispossizione: 5 Festa, 33 Viscovo, 23 Dussenne, 87 Martella, 15 Mesbah, 28 Capezzi, 42 Sulijc, 27 Acosty, 20 Kotnik, 29 Trotta.

 

Direttore di gara Banti di Livorno

Stadio Atleti Azzurri d’Italia – Bergamo

Ammoniti: Rosi (C). Claiton (C), Freuler (A), Ceccherini (C), Crisetig (C). Conti (A)

Marcatori: 48′ Conti (A)