Juventus-Monaco: analisi del sorteggio dei Quarti di Champions League

Letture: 1877

L’urna di Nyon non è stata di carta cattiva nei confronti della Juventus. L’unica delle nostre squadre italiane ancora impegnata in Champions League affronterà nei Quarti di finale l’avversario sulla carta più debole nel lotto: il Monaco. Particolare la storia dei monegaschi: dopo gli investimenti da record delle ultime stagioni che avevano permesso alla squadra di passare dalla Serie B francese al secondo posto nel campionato scorso, i rubinetti sono stati chiusi causa mega esborso post-divorzio del magnate russo proprietario della squadra del Principato. Gli addii estivi a Falcao e James Rodriguez sembravano il preludio ad un grande ridimensionamento ed infatti l’inizio di stagione è stato pessimo. Pian piano, però, i biancorossi si sono ripresi e adesso, approfittando del ritmo lento tenuto dalle squadre in testa alla Ligue 1, sono addirittura rientrati in lotta per il titolo, raggiungendo inoltre il prestigioso palcoscenico dei Quarti di Champions.

Il cammino dei francesi è stato ottimo nella Fase a gironi: primo posto con 11 punti in un raggruppamento con Bayer Leverkusen, Zenit e Benfica. Negli Ottavi la grande serata londinese all’Emirates Stadium contro l’Arsenal ha permesso di rendere indolore la sconfitta per 0-2 in casa. Naturalmente nei minuti finali si è vissuto quasi un dramma, però il traguardo è stato ugualmente raggiunto quindi onore ai francesi che non vanno certo sottovalutati: è sempre un Quarto di finale.

La squadra di Jardim ha come punto di forza il centrocampo: il trio Moutinho-Toulalan e Kondogbia è un giusto mix di tecnica e atletismo, in grado di coprire una difesa dai nomi non certo altisonanti (c’è anche l’italiano Raggi) ma comunque difficile da perforare (solo 4 i gol subiti in tutta la competizione). In avanti la minaccia si chiama Berbatov, insieme al giovanissimo francese Martial e il marocchino Dirar. Schema utilizzato: 4-3-3.

Questa partità è una riedizione della semifinale Champions del 1997/98: a Torino finì 4-1, mentre nel ritorno indolore sconfitta juventina per 3-2. Il Monaco ha incontrato 11 volte i club italiani nelle coppe europee: 4 vittorie, 2 pareggi, 5 sconfitte. L’unica italiana capace a vincere a Monaco è stata l’Inter (3-1 nel 1963).

Armando Zavaglia