Italia-Inghilterra: i numeri Azzurri

 

Italia-Inghilterra non è stata semplicemente una bella vittoria italiana, ma è una partita che segna un’importante inversione di tendenza per il calcio nostrano. Gli Azzurri sono diventati la squadra con il maggior possesso palla in una singola partita di Coppa del Mondo: 93,19% è il nuovo record, davanti anche al precedente 92,72% danese di Danimarca-Uruguay 6-1 del 1986.

Naturalmente, questo dato è un record anche per le partite mondiali dell’Italia: il precedente era datato 1982, con l’88,3% di Italia-Camerun. In questa settimana “mondiale” nessuno era riuscito a mettere a segno 554 passaggi (il Cile si è fermato a 523 mentre la Spagna a 521).

Questa è la dimostrazione che il Tiqui Taqua che in questi anni ha portato tanti trionfi non è una filosofia morta universalmente, poiché mentre la Spagna affonda la nostra nazionale invece vince con il palleggio. Basti pensare che il maestro Pirlo ha servito 103 passaggi esatti sbagliandone solo 5, mentre De Rossi e Verratti si fermano “solo” a 99 e 59 passaggi corretti. Perfetta anche l’entrata in campo di Thiago Motta che, in 33 minuti di gioco, realizza un 26 su 26 di passaggi corretti.

Naturalmente il caldo di Manaus ha reso più facile raggiungere questi numeri di possesso palla, ma sarebbe sbagliato attribuire questo record solo ai ritmi bassi. L’Europeo 2012 era stato una prova, questo Mondiale potrebbe diventare una conferma: la nostra Nazionale non è più soltanto contropiede e catenaccio ma qualcosa di più.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here