Il miraggio della fibra ottica

armadio-cabinet-fibra-bisignano.pg_ Il miraggio della fibra ottica

BISIGNANO – Da circa un mese le centrali telefoniche della città di Bisignano risultano raggiunte dalla Fibra ottica, che dovrebbe permettere una velocità di navigazione fino a 100 mega. Ma la triste notizia è che oltre il 70% del territorio di Bisignano non può accedere a tale servizio, nonostante le cabine siano dotate della giusta strumentazione.

Il Sindaco Umile Bisignano ha chiesto chiarimenti direttamente alla Tim: “La mia Amministrazione è venuta incontro ad ogni richiesta avanzata da Tim – Telecom, o ditte appaltatrici, non ultima la concessione per gli scavi che avrebbe dovuto portare la tecnologia Fibra (100 mega) nel breve periodo”.

Lavori che, ricordiamo, iniziarono qualche anno fa, e non solo i lavori non hanno rispettato i tempi previsti, ma la tecnologia risulta ancora un miraggio per la maggior parte dei bisignanesi.

“Anche i fortunati che hanno avuto la possibilità di allacciare la Fibra” – continua il Sindaco nella lettera inviata a Tim -“non avranno mai il servizio pienamente funzionante in quanto il tratto che va dalla cabina stradale all’abitazione rimane con il vecchio sistema di cavi tradizionali”.

Il progetto della Fibra nella nostra regione, era nato per superare le problematiche connesse al digital divide e che il Ministero ha adottato per i “grandi progetti del Sud Italia”, come previsto dalla normativa europea. Ma il nuovo piano del Governo è quello di dirottare i nuovi fondi in misura maggiore al Centro-Nord.  “La soluzione trovata è che il Sud anticipa queste risorse al Centro-Nord, nell’immediato, per fare la banda ultra larga. Ma il Governo si impegna a restituirle più avanti nell’ambito del più ampio Fondo sviluppo e coesione da 34 miliardi di euro (dove la banda larga è solo uno dei tanti settori)” ha dichiarato Paolo Panontin, presidente della Commissione Agenda digitale.

Purtroppo, circa la metà della popolazione di Bisignano, area industriale compresa, non è raggiunta neanche dalla tradizionale ADSL e nonostante si paga il servizio (internet fino a 7 mega), la velocità non supera i 640Kbps, ovvero neanche 1 mega, in quanto le centrali sono dotate di “tecnologia” mini-DSLAM e si è soggetti a continue disconnessioni e mancanze di servizio, anche per settimane intere. Altro che banda ultra larga!

Si allega la lettera inviata dal Sindaco di Bisignano a Telecom Italia Spa con oggetto: “Mancata attivazione servizi Adsl fibra sul territorio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here