Gp Monaco, si sblocca Hamilton

LA MERCEDES DI HAMILTON TORNA ALLA VITTORIA NEL GP DI MONACO

VETTEL QUARTO RAIKKONEN RITIRATO PER INCIDENTE

streaming-qualifiche-gp-montecarlo-300x125 Gp Monaco, si sblocca Hamilton

È la Mercedes di Lewis Hamilton il vincitore del Gp di Monaco. Tra i muretti del circuitodi Montecarlo, il pilota Inglese ha preceduto al traguardo, la Red Bull di Ricciardo, e la Force India di Perez. Per il pilota inglese si tratta della vittoria numero 44 in carriera. Per la Mercedes arriva il quinto successo  in sei Gp disputati. Beffata la Red Bull di Daniel Ricciardo che solo per un errore dei meccanici ai box, ha perso il comando della gara. Dopo aver conquistato la pole position nelle qualifiche di sabato, la Red Bull di Ricciardo aveva accumulato, un vantaggio di 15” sulla Mercedes di Rosberg.Durante il pit stop un errore dei meccanici, ha costretto ad una lunga sosta Ricciardo, che di fatto, ha compromesso la sua gara. Gara movimentata dalle condizioni meteo e dai diversi incidenti in pista. Sono state quattro infatti, le Virtual Safety car durante il Gp, oltre alla partenza dietro la vettura di sicurezza per le avverse condizioni dell’asfalto bagnato. Ottima prova della Force India di Perez che riesce a tenere dietro la Ferrari di Vettel. Gara difficile per il leader del mondiale Nico Rosberg che giunge al traguardo in settima posizione dopo aver battagliato nelle retrovie con Alonso e Hulknberg. Prosegue invece, il momento negativo della Ferrari. In 6Gp disputati, il bilancio della rossa di Maranello, è di tre podi con Kimi Raikkonen (due volte secondo, una volta terzo) edue con Sebastian Vettel (due volte terzo). Nel Gp di Montecarlo, la Ferrari di Vettel è rimasta a lungo intrappolata nel traffico, mentre la rossa di Raikkonen, è finita contro le barriere della Loewes. La stagione della Ferrari, non sembra essere ancora iniziata.

Il qualifica Daniel Ricciardo trova la prima pole in carriera.

1 D. Ricciardo 1’13”622  2 N. Rosberg 1’13”791

3 L. Hamilton 4 S. Vettel

5 N. Hulknberg 6 K. Raikkonen (+5 posizioni per sostituzione cambio)

7 C. Sainz 8 S. Perez

9 D. Kvyat 10 F. Alonso

11 V. Bottas 12 E. Gutierrez

13 J. Button 14 F. Massa

15 R. Grosejean 16 K. Magnussen

17 M. Eriksson 18 J. Palmer

19 R. Haryanto 20 P. Wehrlein

21 M. Verstappen (incidente nella Q1) 22 F. Nasr

In gara.

Partenza dietro la Safety car per le avverse condizioni dell’asfalto bagnato.

2º giro Kvyat sostituisce il volante per problemi alla frizione.

7º giro inizia la gara con la Safety car che rientra ai box.

8º giro Palmer impatta contro le barriere subito dopo il traguardo e Virtual Safety car in pista.

11º giro Raikkonen arriva lungo in frenata alla Loews  e rompe l’alettone. Ritiro per il Finlandese.

14º giro pit stop per Vettel che monta gomme intermedie.

15º giro Ricciardo porta a 15” il vantaggio su Rosberg che frena il gruppo.

17º giro: 1 Ricciardo, 2 Hamilton, 3 Rosberg, 4 Sainz, 5 Perez, 6 Massa, 7 Vettel, 8 Hulkenberg, 9 Alonso, 10 Gutierrez.

21º giro pit stop per Rosberg e Massa. Gomme intermedie.

23º giro pit stop per Riccirdo che monta gomme intermedie.

27º giro: 1 Hamilton, 2 Ricciardo, 3 Rosberg, 4 Perez, 5 Vettel, 6 Hulknberg, 7 Sainz, 8 Alonso, 9 Gutierrez, 10 Verstappen, 11 Button, 12 Massa,  13 Wehrlein, 14 Bottas, 15 Ericsson, 16 Nasr, 17 Grosejean, 18 Haryanto, 19 Magnussen.

31º giro Ericsson pit stop. Primo pilota con le gomme da asciutto.

31º giro Hamilton rientra per montare le gommeultrasoft.

32º giro pit stop e gomme ultrasoft per Vettel, Hulkenberg, Verstappen.

32º giro pit stop per Ricciardo. Gomme soft.

35º giro finisce la gara di Verstappen che sbatte contro ilguardrail del Casinò.

38º giro la vettura di Perez è la più veloce in pista.

45º giro: 1 Hamilton, 2 Ricciardo, 3 Perez, 4 Vettel, 5 Alonso, 6 Rosberg, 7 Hulknberg, 8 Sainz, 9 Button, 10 Gutierrez.

57º giro Vettel fa registrare il giro record 1’18″670.

60º giro Rosberg attacca Alonso e lo supera.

63º giro Vettel inizia ad insidiare la terza posizione di Perez.

66º giro controllo al limite di Vettel che sfiora il guardrail del Casinò.

68º giro battaglia in pista tra Rosberg, Alonso, e Hulknberg.

76º giro circuito nuovamente bagnato dalla pioggia.

78º giro Hamilton vince davanti a Ricciardo, e al sorprendente Perez.

Al traguardo:

1 L. Hamilton 1h59’29”133, 2 D. Ricciardo, 3 S. Perez, 4 S. Vettel, 5 F. Alonso, 6 N. Hulknberg, 7 N. Rosberg, 8 C. Sainz, 9 J. Button, 10 F. Massa, 11 V. Bottas, 12 E. Gutierrez, 13 R. Grosjean, 14 P. Wehrlein, 15 R. Haryanto.

Al Termine del GP il commento dei piloti.

Hamilton: “È andato nel modo in cui speravo, ringrazio i tifosi e il team per avermi fornito una grande macchina. Mi sento privilegiato dopo una giornata così”.

Ricciardo: “Non voglio neanche commentare è chiaro che per me la gara non doveva finire così. Fa male, ma ringrazio tutti per avermi sostenuto. Non ho idea di cosa sia successo ma non sono soddisfatto”.

Perez: “Abbiamo fatto un lavoro straordinario tra strategia e chiamata. È il mio terzo podio con questo team. Ringrazio il nostro boss Mallya”.

Vettel: “È stato una gara difficile, ma avrei potuto fare meglio in occasione del primo pit stop. Non sono riuscito a superare Massa e li ho perso il podio. Ho fatto buoni punti, ma non sono contento”.

Raikkonen: “Ho pero l’anteriore e non sono riuscito a mettere la macchina in pista quando sono andato diritto. È stato un weekend tra i più difficili. È stato difficile trovare aderenza. Ho guidato più veloce che potevo, ma la velocità era bassa”.

La classifica: 1 N. Rosberg 106 punti, 2 L. Hamilton 82, 3 D. Ricciardo 66, 4 K. Raikkonen 61, 5 S. Vettel 60, 6 M. Verstappen 38, 7 F. Massa 37, 8 V. Bottas 29, 9 S. Perez 23, 10 D. Kvyat 22, 11 R. Grosjean 22, 12 F. Alonso 18, 13 C. Sainz 16, 14 N. Hulknberg 14, 15 K. Magnussen 6, 16 J. Button 5, S. Vandorne 1.

Prossima gara 12 giugno GP del Canada – Montrèal.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here