Europa League 2014-15: Prima fase al rush finale

A novanta minuti dal termine della Fase a gironi, in Europa League non sono ancora decisi i ventiquattro posti (più gli otto provenienti dalla Champions League) validi per i trentaduesimi di finale. Analizziamo girone per girone le situazioni:

GIRONE A: In questo girone sono tre le squadre che possono ancora giocarsi i due posti per i sedicesimi. Il Borussia guida a 9 punti, seguito dagli 8 del Villareal e dai 7 dello Zurigo. Il Borussia nell’ultimo turno avrà lo scontro diretto casalingo contro lo Zurigo, mentre il Villareal a Limassol cerca un’agevole vittoria che varrebbe il passaggio alla fase successiva.

GIRONE B: Il nostro Torino si trova ad un passo dalla qualificazione: a Copenaghen un punto vale almeno il secondo posto, mentre con una vittoria si potrebbe puntare anche alla testa della classifica. In caso di sconfitta, invece, si rischia di andare a casa: se l’Helsinki vincesse in casa del Bruges arriverebbe il sorpasso.

GIRONE C: Tottenham e Besiktas hanno conquistato la qualificazione, ma in Turchia all’ultimo turno ci sarà la sfida che vale il primo posto: agli inglesi basta un punto per ottenerlo matematicamente.

GIRONE D: Salisburgo e Celtic sono già qualificate rispettivamente come prima e seconda del girone.

GIRONE E: La Dinamo Mosca è sicura del primo posto del girone, mentre il Psv la seguirà nella prossima fase ma da seconda.

GIRONE F: L’Inter è sicura del primo posto, mentre dietro di lei è lotta a tre: Karabakh e Saint Etienne guidano a 5 punti, seguiti dai 4 del Dnipro. Nell’ultimo turno Dnipro-Saint Etienne e Karabakh-Inter decideranno la seconda piazza in novanta minuti al cardiopalma.

GIRONE G: Tre squadre per due posti. A guidare è il Feyenoord con i suoi 9 punti, seguito dal Siviglia (8) e dal Rijeka (7). Nella sesta giornata ci sarà lo scontro diretto tra Siviglia e Rijeka probabilmente valevole per il secondo posto, mentre Standard Liegi-Feyenoord potrebbe consegnare il primo posto agli olandesi.

GIRONE H: Everton sicuro del primo posto mentre è scontro diretto tra Lilla e Wolfsburg. I francesi si trovano a tre punti di distanza dai tedeschi e quindi vincendo la gara casalinga potrebbero agganciare e sorpassare i rivali grazie anche all’1-1 dell’andata.

GIRONE I: Il Napoli e lo Sparta Praga guidano a 10 punti il girone, seguiti dai 9 dello Young Boys ma, grazie allo scontro diretto dell’ultima giornata tra cechi e svizzeri (gara decisiva),gli uomini di Benitez sono già certi del passaggio del turno ma non del primo posto. La gara casalinga contro lo Slovan Liberec potrebbe valere un sorteggio più agevole nel prossimo turno.

GIRONE J: La Dinamo Kiev è sicura del passaggio del turno ma non del primo posto, poiché l’Aalborg in caso di vittoria all’ultima giornata potrebbe agguantare e superare gli ucraini grazie al vantaggio negli scontri diretti. I danesi, però, devono guardarsi dalla Steaua Bucarest: i romeni se vincessero contro la Dinamo si qualificherebbero se l’Aalborg non vincesse in Portogallo contro il Rio Ave.

GIRONE K: Fiorentina sicura del primo posto, mentre Paok-Guingamp deciderà la seconda classificata.

GIRONE L: Legia Warsavia sicura della qualificazione ma non del primo posto: all’ultima giornata la sfida casalinga contro il Trabzonspor (anch’esso qualificato) potrebbe portare i turchi al sorpasso in classifica. Il Lokeren, nonostante possa agganciare la seconda in classifica nell’ultima giornata, non passerebbe il turno a causa degli scontri diretti a sfavore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here