Denis Bergamini, pubblicata foto cadavere che smentisce il suicidio

bergamini-216x300 Denis Bergamini, pubblicata foto cadavere che smentisce il suicidio

E’ la foto che ha contribuito a far riaprire il caso di Donato Denis Bergamini, calciatore del Cosenza morto 25 anni fa in circostanze mai chiarite. La foto, pubblicata dalla Gazzetta dello Sport, venne scattata due mesi dopo la morte di Denis, durante la riesumazione del cadavere, avvenuta nel piccolo cimitero di Boccaleone d’Argenta, dove il calciatore era nato e vissuto e dove la famiglia vive tuttora. Ora la famiglia ha deciso per la prima volta di farla vedere a tutti. Un viso perfetto, con appena un segno sulla fronte e di fatto smonterebbe la ricostruzione del suicidio. “Ci dissero che Denis si era gettato a pesce davanti al camion e fu trascinato: macchè trascinato per 60 metri, questo non era il viso di chi veniva colpito da un camion in corsa” hanno sempre detto Donata e Domizio Bergamini, sorella e padre di Denis che non hanno mai creduto alla storia del suicidio come causa della morte, avvenuta il 18 novembre 1989 quando il calciatore aveva 27 anni e giocava in Serie B con il Cosenza, nonostante era corteggiato da alcune squadre di Serie A.

Dopo tre anni dalla riapertura del caso, l’inchiesta è ormai al rush finale: secondo quanto emerso, l’omicidio sarebbe avvenuto per motivi privati e tutte le ipotesi suggestive di un tempo tra cui droga e calcio scommesse, sono state smentite dagli accertamenti. L’ex fidanzata del calciatore, è ora indagata per omidicio volontario in concorso e l’autista del camion, per falsa testimonianza.

Sul sito della Gazzetta, a QUESTO LINK è possibile vedere le FOTO in questione. (Attenzione: Le immagini presenti, potrebbero urtare la vostra sensibilità).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here