Calendario Serie A: focus su Atalanta e Cagliari

 

Squadra per squadra, le difficoltà (e gli ostacoli più leggeri) che si troveranno ad affrontare le venti squadre di A lungo il loro cammino. Partiamo con Atalanta e Cagliari:

 

  • Atalanta: inizio in salita per la Dea nelle prime dieci giornate di campionato. Si parte in casa contro l’Hellas per poi farsi ospitare a Cagliari. Subito dopo il ritorno dalla Sardegna un trittico difficilissimo: Fiorentina in casa, trasferta al Meazza contro l’Inter e poi incontro casalingo contro la Juventus. Reduci da queste tre giornate terribili, i nerazzurri dovranno sfidare al Ferraris la Sampdoria per poi rientrare all’Atleti Azzurri d’Italia contro il Parma. All’ottava giornata si torna a sfidare Stramaccioni, sconfitto in entrambe le sfide della stagione 2012/13 quando il tecnico romano era alla guida dell’Inter: al Friuli è sfida contro l’Udinese.

    La nona e la decima giornata saranno altre due gare intense, con il Napoli in casa (gara che evoca molti bei ricordi ai tifosi nerazzurri) e la sfida dell’Olimpico di Torino contro i granata. All’undicesima è tempo di sfidare al Mapei stadium il Sassuolo, mentre la giornata successiva si va a Roma contro la squadra di Garcia. La tredicesima giornata toccherà la trasferta non proibitiva contro l’Empoli a cui seguirà un altro impegno non insormontabile, cioè il Cesena in casa. Lazio fuori, Palermo in casa e Genoa fuori anticiperanno il gran finale con l’impegno casalingo contro il Chievo e la nuova trasferta al Meazza contro il Milan.

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 5

    Dall’11° alla 19°: livello 4

    Dalla 20°alla 30°: livello 5

    Dalla 31° alla 38°: livello 3

  • Cagliari: si debutta al Mapei Stadium contro il Sassuolo mentre l’esordio in casa è con l’Atalanta. A seguire quattro gare di certo non agevoli per la compagine di Zeman: trasferta di Roma contro i giallorossi (incrocio del destino per il boemo), Torino al Sant’Elia, Inter al Meazza e, sempre in trasferta, l’Hellas. Cagliari-Sampdoria ed Empoli-Cagliari anticiperanno le difficili sfide contro Milan in casa e Lazio fuori. Successivamente il Genoa in casa sarà il preludio di un altro momento difficile, con la trasferta del San Paolo e la Fiorentina in casa. Chievo in casa e Parma fuori anticiperanno le difficili trasferte di Torino contro la Juventus (nuovo scontro tra bianconeri e Zeman) e Palermo. Il Cesena in casa ed infine la trasferta di Udine chiuderanno il campionato. Sulla carta, la fine del campionato dovrebbe essere sì difficile per i rossoblu ma non impossibile.

    Analisi finale sulla difficoltà delle gare:

    Prime dieci giornate: livello 5

    Dall’11° alla 19°: livello 4

    Dalla 20°alla 30°: livello 4

    Dalla 31° alla 38°: livello 3

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here