Buon successo per il forum contro l’acqua privata, lo scorso primo Maggio al viale Roma

forum-acqua-300x200 Buon successo per il forum contro l'acqua privata, lo scorso primo Maggio al viale Roma

 Un primo maggio particolare ha vissuto la città di Bisignano, che priva di attrattive e di buona musica ha portato i bisignanesi a compiere più scelte. Complice il gran caldo, in molti hanno preferito passare la festa dei lavoratori nelle località marine, mentre chi è rimasto ha lanciato uno spunto positivo sul territorio. Il Viale Roma si è trasformato nel luogo del rifiuto contro l’acqua pubblica, grazie alle firme raccolte dal Forum italiano del movimento per l’acqua. La giornata di festa si è integrata nel ribadire il rifiuto verso le speculazione idrica, con i due volontari, Mario Palermo e Giorgio Berardi che dalle ore 08:00 alle 13:00 e dalle ore 16:30 alle 19:30 hanno presieduto il banchetto delle firme…

Circa un centinaio le firme raccolte, in una giornata dove i bisignanesi hanno manifestato la loro ferma intenzione, in una campagna che è particolarmente sentita sul territorio cratense. Cento firme che si aggiungono alle circa 250 raccolte nei giorni scorsi in tutte le zone del paese, partendo, in primis, dalla zona a monte, con contrada Cocozzello, per poi proseguire verso il nuovo centro urbano del Campo Sportivo, e ritornare nel centro storico con il quartiere Piano e il Viale Roma stesso. Dalla maggioranza di Umile Bisignano, era arrivata, sul tema idrico, una decisione che si richiamava all’iniziativa della Provincia di Cosenza, e che potrebbe trovare sfogo nei prossimi consigli comunali, anche dopo la fattiva partecipazione dei bisignanesi. La raccolta di firme continua fino al 4 luglio sul territorio nazionale, e l’obiettivo che il comitato promotore si è posto è di arrivare a quota 700mila firme: tutto questo grazie anche a belle realtà come quella bisignanese. Palermo e Berardi, con la loro grinta e voglia di fare, torneranno sull’argomento nei prossimi giorni e sensibilizzeranno la cittadinanza anche su altre problematiche legate al problema.

Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here