Verstappen vince Gp Austria, la Ferrari va in testa

(Massimiliano Aquino – Austria)

verstappen-300x203 Verstappen vince Gp Austria, la Ferrari va in testaLa Red Bull di Max Verstappen si aggiudica il GP d’Austria. Sul circuito di casa della Red Bull, il pilota olandese della Red Bull ha trionfato davanti alla Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Un successo – quarto in carriera – maturato grazie alla debacle delle due Mercedes fuori gara per problemi al motore. Non è andata bene al suo compagno di squadra Daniel Ricciardo, che nel giorno del suo compleanno, prima è andato in crisi con le gomme, poi ha dovuto abbandonare la sua RB14 al 54° giro per un problema tecnico alla Power Unit. Ottima la prestazione delle due Ferrari. Dopo la penalizzazione di Vettel in qualifica per aver ostacolato la Renault di Kevin Magnussen, la Ferrari è stata protagonista assoluta. Prima la Ferrari di Raikkonen ha guadagnato la posizione su Ricciardo – dopo aver rischiato il comando della gara alla partenza – , poi, Vettel, che con una strepitosa manovra, ha sopravanzato la Mercedes di Lewis Hamilton, clamorosamente ritirato a sette giri dalla conclusione per un problema alla pompa del carburante. Una Gara da dimenticare per le frecce d’argento, che dopo la prima fila ottenuta nelle qualifiche, si apprestavano a dominare il weekend con entrambi i piloti, già dopo la prima curva, e con la Ferrari di Vettel in mezzo al traffico. Invece, durante la gara, entrambi i piloti sono stati costretti al ritiro, con Bottas fuori al 15° giro per la rottura del cambio, Hamilton al 64° giro. Nello stesso momento la rossa di Maranello faceva segnare il giro record con la Ferrari di Raikkonen. A pochi giri dalla conclusione, le due Ferrari hanno provato a ridurre il distacco dalla Red Bull, ma il vantaggio accumulato da Verstappen nelle prima parte di gara, ha consentito al pilota di tagliare per primo il traguardo. Una prova di forza del cavallino che in un colpo solo, conquista il comando della classifica con Vettel, e quello dei costruttori. Sul tracciato più breve del mondiale, solamente i primi tre hanno concluso la gara a pieni giri. Da segnalare la prova della Haas di Romain Grosjean, che dopo la partenza in quinta posizione, ha chiuso ai margini del podio. In classifica, Vettel 146 punti, Hamilton 145. Tra una settimana si ritorna in pista per il GP di Gran Bretagna.

GP Austria, Spielberg, 4,318km, 71 giri, 306,452km totali.

Griglia di partenza

1 V. Bottas (Mercedes) 1’03″130 2 L. Hamilton (Mercedes) 1’03″149, 3 K. Raikkonen (Ferrari) 1’03″660, 4 M. Verstappen (Red Bull) 1’03″840 5 R. Grosjean (Haas) 1’03″892, 6 S. Vettel (Ferrari) penalità 1’03″464 +3 posizioni per aver rallentato la Renault di Magnussen 7 D. Ricciardo (Red Bull) 1’03″996 8 K. Magnussen (Haas) 1’04″051, 9 C. Sainz (Renault) 1’04″725 10 N. Hulkenberg (Renault) 1’05″019, 11 E. Ocon (Force India) 1’04″845 12 P. Gasly (Toro Rosso) 1’04″874, 13 F. Alonso (McLaren) 1’05″058 14 L. Stroll (Williams) 1’05″286, 15 S. Vandoorne (McLaren) 1’05″271 16 S. Perez (Force India) 1’05″279, 17 S. Sirotkin (Williams) 1’05″322 18 C. Leclerc (Sauber) 1’04″979 penalità per sostituzione cambio, 19 M. Ericsson (Sauber) 1’05″479, 19 B. Hartley (Toro Rosso) 1’05″366 +35 posizioni per sostituzione motore.

Ordine d’arrivo

1 M. Verstappen 1h21’56″024, 2 K. Raikkonen +1’504, 3 S. Vettel +3″181, 4 R. Grosjean +1 giro, 5 K. Magnussen +1 giro, 6 S. Perez +1 giro, 7 E. Ocon +1 giro, 8 F. Alonso +1 giro, 9 C. Leclerc +1 giro, 10 M. Ericsson +1 giro, 11 P. Gasly +1 giro, 12 C. Sainz +1 giro, 13 L. Stroll +2 giri, 14 S. Sitotkin +2 giri.

Classifica piloti

  1. Vettel 146, L. Hamilton 145, K. Raikkonen 101, D. Ricciardo 96, M. Verstappen 93, V. Bottas 92, K. Magnussen 37, F. Alonso 36, N. Hulkenberg 34, C. Sainz 28, S. Perez 25, P. Gasly 18,
  2. Ocon 17, C. Leclerc 12, S. Vandoorne 8, L. Stroll 4, M. Ericsson 2, B. Hartley 1.

Classifica costruttori

Ferrari 247, Mercedes 237, Red Bull 189, Renault 62, Haas 49, McLaren 44, Force India 42, Toro Rosso 19, Sauber 16, Williams 4.

Prossimo appuntamento 8 luglio GP Gran Bretagna – Silverstone.

 

Dm Web di De Marco Fabrizio