Tarsia… al centro di Al Jaazera

TARSIA Un territorio di duemila anime al centro di Al Jaazera. Frutto della globalizzazione e dei nuovi mezzi a disposizione, anche se l’attenzione del colosso televisivo sulla realtà di Tarsia è senza dubbio una cosa che fa riflettere. Un’attenzione che, ben inteso, è assolutamente meritata per quanto fatto vedere sinora e per la memoria che lega la cittadina al campo di internamento di Ferramonti, ricordato e tarsia-300x168 Tarsia... al centro di Al Jaazeracelebrato sempre al meglio per mantenere vivo il ricordo. Nella terra della pace e della solidarietà al momento l’idea – abbastanza concreta – di ospitare il cimitero dei migranti è ormai al centro dell’attenzione: numerosi sono stati gli appelli di Franco Corbelli, leader del movimento dei “Diritti civili”, così come non è mancato il beneplacito dell’amministrazione comunale, che mai si è sottratta quando c’è stato da aiutare il prossimo. Il consigliere comunale Marco Cetraro ci ha raccontato come è nato effettivamente questo interesse, partito dalla giornalista Rosie Scammell, esperta in politiche migratorie e inviata di due giornali inglesi, nonché del colosso mediatico con sede nel Qatar. La giornalista ha così visitato per due giorni Tarsia, parlando con il sindaco Roberto Ameruso e con i consiglieri comunali, in modo da avere quante più news possibili sul progetto del cimitero, di cui ha visitato il sito nonché visto la progettazione inerente. Un altro attestato di stima, dunque, che porta al centro dell’interesse l’intera città di Tarsia, sulla quale le buone parole non mancano proprio mai, grazie alla solidarietà diffusa su tutto il territorio.

Massimo Maneggio

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here