Rosberg campione del mondo 2016

A cura di Massimiliano Aquino

Nel Gp di Abu Dhabi, Nico Rosberg si laurea campione del mondo. Il pilota Tedesco dopo una gara disputata in difesa, è giunto al traguardo in seconda posizione alle spalle di Lewis Hamilton, che sino alla fine, aveva dichiarato di credere ancora nel titolo mondiale. A Nico Rosberg bastava salire sul podio per laurearsi campione. E così è stato. con-schumi-300x200 Rosberg campione del mondo 2016Nonostante il ritorno della Ferrari di Vettel, e della Red Bull di Verstappen nel finale di gara, Rosberg è riuscito a chiudere la gara dietro la vettura di Hamilton, diventando così il trentatreesimo campione della storia della Formula Uno. Il pilota Inglese durante la stagione ha conquistato 10 vittorie contro le 9 ottenute da Rosberg. Un risultato questo, che lascia l’amaro in bocca ad Hamilton. Per Nico Rosberg arriva il primo successo mondiale dopo i due secondi posti nel 2014 e 2015. Il mondiale di Formula Uno si conclude con 19 vittorie e 20 pole position Mercedes in 21 appuntamenti. La Ferrari chiude con il podio di Vettel e il 6º posto di Raikkonen nel Gp di Abu Dhabi l’ennesima stagione deludente. Ritirati nel loro ultimo Gp Massa e Button che salutano la Formula Uno. Al termine del Gp il nuovo campione del mondo ha così rosberg-campione-2016-300x188 Rosberg campione del mondo 2016commentato: “Non è stata la gara più godibile che ho fatto. Per fortuna è finita. Nel finale si sono avvicinati Vettel e Verstappen. Ora sono al settimo cielo. È incredibile e voglio dedicare la vittoria a mia moglie e a nostra figlia. Sono contento di aver ripetuto l’impresa di mio padre”.

In gara

1 Hamilton, 2 Rosberg, 3 Vettel, 4 Verstappen, 5 Ricciardo, 6 Raikkonen, 7 Hulknberg, 8 Perez, 9 Massa, 10 Alonso, 11 Grosjean, 12 Gutierrez, 13 Ocon (+1 giro), 14 Wehrlein (+1 giro), 15 Ericsson (+1 giro). Out Sainz, Massa, Button, Kvyat, Palmer, Magnussen.

Classifica piloti

1 ROSBERG 385 punti, 2 Hamilton 380, 3 Ricciardo 256, 4 Vettel 212, 5 Verstappen 204, 6 Raikkonen 186, 7 Perez 101, 8 Bottas 85, 9 Hulkenberg 72, 10 Alonso 54, 11 Massa 53, 12 Sainz 46, 13 Grosjean 29, 14 Kvyat 25, 15 Button 21, 16 Magnussen 7, 17 Nasr 2, 18 Wehrlein 1, Palmer 1, Vandoorne 1.

Classifica costruttori

1 MERCEDES 765 punti, 2 Red Bull 468, 3 Ferrari 398, 4 Force India 173, 5 Williams 138, 6 McLaren 76, 7 Toro Rosso 63,  8 Haas 29, 9 Renault 8, 9 Sauber 2, Manor 1.

mercedes-campione-300x169 Rosberg campione del mondo 2016

NICO ROSBERG É CAMPIONE DEL MONDO IN FORMULA UNO

Nico Rosberg è il nuovo campione del mondo in Formula Uno. Il Tedesco della Mercedes si è laureato campione dopo aver ottenuto 9 vittorie in stagione su 21 Gp disputati. Dopo aver lottato per il titolo nella stagione scorsa, Rosberg, è riuscito a mettere le mani sulla corona iridata a seguito ad una stagione magistrale. Il mondiale arriva dopo 9 vittorie ottenute nei Gp di Australia, Bahrain, Cina, Russia, Europa, Belgio, Italia, Singapore, Giappone, cinque 2º posti in Ungheria, Usa, Messico, Brasile, e Abu Dhabi, due 3º posti in Gran Bretagna e Giappone, due 4º posti in Austria e Germania, 5º in Canada, 7º a Monaco, e ritirato in Spagna. A 32 anni Nico Rosberg conquista il mondiale di Formula uno, così come fece il padre Keke Rosberg nel 1982 a bordo di una Williams. Ripercorriamo la carriera del Tedesco della Mercedes.

Nico Rosberg nasce a Wiesbaden (Germania) il 27 giugno 1985. A 11 anni sale per la prima volta sui kart. Nel 2002 debutta nel campionato Tedesco di Formula BMW trionfando in 9 gare su 20 disputate: 4 vittorie sul tracciato di Hockenhering, 1 vittoria a Zolder, 2 vittorie a Norisring, 3 vittorie Zandvoort. Nel 2002 approda alla GP2 nel team ART Grand Prix dove vince il campionato al termine della stagione. Nel 2006 arriva in Formula uno ingaggiato dalla Williams. Il debutto nel Circus della Formula uno, avviene nel Gp del Bahrain, dove Rosberg, si mette subito in luce conquistando la 7.ma posizione al traguardo, dopo essere scivolato in ultima posizione al via in seguito ad un contatto. Nella stessa gara ottiene il giro più veloce diventando il pilota più giovane ad ottenere questo primato. La poca competitività della Williams però, non consente a Rosberg di crescere. Riesce a mettersi nuovamente in gioco nel Gp di Europa, dove partito in ultima posizione per aver sostituito il motore, giunge al traguardo nuovamente in 7.ma posizione. La stagione si conclude senza altre emozioni. Nel 2007 viene confermato dalla Williams, ma a parte il 5º posto nel Gp di Monaco, la stagione si conclude con pochi altri piazzamenti in zona punti.

Primo Podio in carriera – Nel 2008 il Tedesco della Williams sale per la prima volta sul gradino più basso del podio nel primo Gp della stagione, disputato a Melbourne sul circuito di Albert Park. Ancora a podio nel Gp di Singapore dove Rosberg termina la gara in seconda posizione alle spalle di Alonso.

Nel 2009 la Williams si presenta con importanti aggiornamenti sulla vettura, che consentono a Rosberg di raggiungere la zona punti per 8 Gp consecutivi. A Singapore lotta con Hamilton per la prima vittoria in carriera, ma l’errore commesso in uscita dalla corsia box – superamento della linea bianca – determina una penalità in gara che di fatto, lo estromette dalla zona punti.

La Mercedes nel 2010 – Dopo quattro stagioni in Williams, nel 2010 Rosberg approda alla Mercedes, che rileva la Brawn Gp. Al suo fianco un mito della Formula uno, quel Michael Schumacher che rientra nel circus dopo aver lasciato la Ferrari al termine della stagione nel 2006. Rosberg si dimostra più veloce di Schumacher soprattutto in qualifica, ma la poca competitività della sua monoposto non gli consente di lottare per le posizioni di vertice. Il bilancio di fine stagione è comunque positivo con il 3º posto conquistato nel Gp di Malesia, Cina, e Gran Bretagna, oltre che il 4º posto nel Gp di Abu Dhabi.

Nel 2011 Rosberg viene confermato dalla Mercedes, ma la vettura è tutt’altro che competitiva. I migliori piazzamenti arrivano con il 5º posto ottenuto in Cina e Turchia.

La prima vittoria – Nel 2012 arriva la prima vittoria in Formula 1. Nonostante una vettura poco competitiva, Rosberg trionfa nel Gp della Cina dopo aver ottenuto la pole position nelle qualifiche. Il Tedesco sale sul podio in 2º posizione anche nel Gp di Monaco. Il resto della stagione si rivela poco entusiasmante a causa di incidenti e problemi tecnici della vettura.

Nel 2013 Rosberg diventa il compagno di squadra di Lewis Hamilton, campione del mondo nel 2008. La vettura è competitiva e Rosberg riesce a centrare la seconda vittoria in carriera nel Gp di Montecarlo, e la terza nel Gp di Silverstone, agevolata dalla foratura di Hamilton, e da un guasto sulla Red Bull di Vettel. Durante la stagione Rosberg ottiene anche il 4º posto nei Gp di Malesia, Bahrain, e Spagna, e il 5º posto nel Gp del Canada.

Nel 2014 la Mercedes si presenta nel mondiale come la vettura da battere dopo 4 mondiali consecutivi di marca Red Bull. Rosberg centra la sua quarta vittoria in carriera nel Gp di Australi, prima prova del mondiale. In seguito Rosberg ottiene il 2º posto nei Gp di Malesia, Bahrain, Cina, Spagna. Torna alla vittoria nel Gp di Monaco. Successivamente si classifica 2º in Canada, 1º in Austria e Germania – in mezzo il ritiro in Gran Bretagna -, 4º in Ungheria, 2º in Belgio e Italia, ritirato a Singapore, 2º in Giappone, Russia, Usa. Ritorna alla vittoria nel Gp del Brasile, prima di chiudere la stagione al 14º posto ad Abu Dhabi. Termina la stagione con 317 punti contro i 384 di Hamilton che si laurea campione del mondo.

Nel 2015 la Mercedes è ancora la vettura più competitiva. Nel primo Gp stagionale, Hamilton conquista la vittoria davanti a Rosberg. Il Tedesco sale sul podio anche nelle tre gare successive, 3º in Malesia, 2º in Cina, 3º in Bahrain. Arrivano 3 vittore nelle successiva quattro gare, 1º in Spagna, Monaco, e Austria, e 2º in Canada. Grazie a questi risultati, Rosberg riduce a 10 punti il distacco in classifica da Hamilton. L’Inglese rivince in Gran Bretagna mentre Rosberg giunge al 2º posto. In Ungheria Hamilton non va oltre il 6º posto al traguardo, ma il Tedesco non sfrutta l’occasione arrivando in 8º posizione. Nelle gare successive, Hamilton ottiene 5 vittorie nei Gp di Belgio, Italia, Giappone, Russia, e Usa, tre 2º posti in Messico, Brasile, e Abu Dhabi, ritirato a Singapore. Rosberg tre vittorie nei Gp di Messico, Brasile, e Abu Dhabi, 2º in Belgio, Giappone, e Usa, 4º a Singapore, al 17º posto in Italia, e ritirato nel Gp di Russia. Con questi risultati, Rosberg riesce a scavalcare Vettel al secondo posto nella classifica mondiale, ma non il compagno di squadra Hamilton che bissa il successo iridato della stagione precedente con 381 punti contro i 322 di Rosberg.

Nel 2016 diventa il primo pilota Tedesco a conquistare il titolo iridato a bordo di una monoposto Tedesca. I punti ottenuti in stagione sono 385 contro i 380 di Hamilton.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here