Preparativi, novità e tradizione per il Palio 2016

IL PALIO DEL PRINCIPE DI BISIGNANO –  Preparativi, novità e tradizione per il Palio 2016
Carmine-Bisignano-palio2015-300x200 Preparativi, novità e tradizione per il Palio 2016

Si dà inizio ai preparativi per quello che sarà un Palio ricco di novità, rivalità e tradizione. Nei campi si vedono i cavalieri allenarsi con impegno e costanza; nel paese iniziano i preparativi per le varie feste di quartiere e per il corteo storico; nei rioni, invece, ritorna quell’atmosfera che, da venti anni ad oggi, coinvolge tutti i bisignanesi.

Il Palio del Principe è una giostra cavalleresca di commemorazione medievale che si svolge dal 1991 ogni anno (tranne 2005, 2006,2008,2009)  l’ultima domenica di giugno, impegnando tutto il mese per le festività varie ed il corteo storico. La manifestazione è la rievocazione della venuta dell’imperatore Carlo V d’Asburgo nel 1535, ospite di Pietroantonio Sanseverino, principe di Bisignano. Per ricordare questo avvenimento i bisignanesi si immedesimano nel popolo e nei nobili medievali, camminando per le vie dei vari quartieri, corteo nel quale ogni Rione elogia i propri simboli, le proprie vittorie e i propri colori.

I quartieri impegnati sono otto, ossia: Borgo di Piano (8 vittorie – rappresentato dal colore verde), San Pietro (4 vittorie – rappresentato dal colore viola), San Zaccaria (3 vittorie – rappresentato dal colore rosa), Giudecca (2 vittorie – rappresentato dal colore giallo), San Simone (2 vittorie – rappresentato dal colore celeste), Cittadella Coscinale (1 vittoria – rappresentato dal colore blu), Piazza (1 vittoria- rappresentato dal colore rosso), Santa Croce (rappresentato dal colore arancione).

La novità cardine di questo Palio 2016 è l’allontanamento dal Borgo di Piano dello storico cavaliere Claudio Amodio, detto “u Puffo”. Quest’ultimo si vedrà protagonista di una nuova avventura con il Rione Santa Croce, rivale per eccellenza del Rione Piano. Molte le critiche rivolte verso il cavaliere per questa scelta azzardata e inaspettata. Sarà proprio “u Puffo”, paladino dei “chianaruli” per ben sette anni, a far vincere il primo Palio al Rione Santa Croce?

 

Anna Chiara Scuro 3°B liceo
Dorotea Alfano 3°B liceo
Martina Barbieri 3°A liceo

Dm Web di De Marco Fabrizio

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here