Motogp Brno: in tre per la vittoria

Letture: 1580

Tre piloti (e che piloti…) in meno di 4 decimi: Jorge Lorenzo, Marc Marquez e Valentino Rossi, i tre moschettieri che domani alle 14:00 si giocheranno la vittoria a Brno nell’undicesima tappa del Motomondiale 2015. Questa gara potrebbe valere tantissimo nella stagione di ognuno di loro tre, analizziamo quindi chance di vittoria e prospettive che si aprirebbero per ognuno di questi tre piloti in caso di conquista dei 25 punti cechi.

Jorge Lorenzo: il maiorchino è alla prova del fuoco. Dopo tre gare in chiaroscuro, lo spagnolo ha conquistato una fantastica pole con annesso record e quindi si presenterà domani come favorito d’obbligo per la gara. L’ultimo Lorenzo non è però quello implacabile di Aprile-Giugno, quello delle quattro vittorie consecutive per intenderci. Adesso Jorge sta azzeccando partenze spaventose ma nella lotta corpo a corpo sta sempre soccombendo. Vincere domani significherebbe invertire il brutto trend e soprattutto riportarsi sotto nella classifica generale. Se le posizioni rimarranno queste, Jorge raggiungerà Rossi in testa alla classifica mondiale. Un’occasione da non sprecare, insomma.

Marc Marquez: il Marziano non è tornato ma è sulla buona strada per farlo dopo le due fantastiche vittorie del Sachsenring e di Indianapolis. Adesso c’è l’occasione per il tris e lo spagnolo farà di tutto per replicare il sorpasso vincente di Indy fatto subire a Jorge Lorenzo. Nonostante la classifica lo vede lontano da Rossi, Marc sa che dovrà lavorare da formichina in questa fase del Mondiale e poi guardare la classifica soltanto nella fase calda. Questo non è il momento nè per i calcoli nè per i rimpianti: Marc a partire da domani dovrà dare gas a quantità e sperare in una rimonta che saprebbe di miracolo.

Valentino Rossi: il Dottore torna finalmente in prima fila dopo la pole di Assen e vuole capitalizzare al meglio questa posizione per non perdere tempo nell’inseguimento ai due fuggitivi spagnoli. Sarà sin dal via che Rossi dovrà tenersi a contatto con loro due per poter sperare in una vittoria che significherebbe davvero tantissimo in questo momento della stagione. Battere Lorenzo significherebbe frustare i suoi sogni di titolo e dimostrare in casa Yamaha che il numero 1 è lui non solo in classifica. Battere Marc invece significherebbe frantumare i sogni di rimonta del 93, pilota con cui ormai c’è un’acerrima rivalità sportiva.

Non ci resta quindi che aspettare domani per un’ennesima domenica di fuoco!

Armando Zavaglia