Motogp, a Brno c’è la prima vittoria di Crutchlow

A BRNO IN REPUBBLICA CECA CAL CRUTCHLOW CONQUISTA LA PRIMA VITTORIA IN MOTOGP (di Massimiliano Aquino).

Nella tredicesima prova del mondiale MotoGp, la LCR Honda – non ufficiale – di Cal Crutchlow, ha conquistato la vittoria sul circuito di Brno. Alle sue spalle la Yamaha di Rossi e la Honda di Marquez. Per il Team di Lucio Cecchinello, la vittoria è giunta in seguito ad una gara magistrale dal pilota Inglese Crutcholw che con la gomma dura sia all’anteriore che al posteriore, ha sbaragliato la concorrenza risalendo la classifica sino alla prima posizione, andando a conquistare la prima vittoria in carriera in MotoGp, e il primo successo della LCR Honda di Cecchinello nella massima categoria. Gara spettacolare di Valentino Rossi che con una strategia perfetta, è giunto in seconda 14089607_985424288233180_823350739_n-300x200 Motogp, a Brno c'è la prima vittoria di Crutchlowposizione dietro la LCR Honda di Crutchlow dopo una rimonta dalla dodicesima posizione. Il dottore infatti, è stato uno dei pilota insieme a Lorenzo, ad optare per la gomma dura al posteriore per una maggiore tenuta nelle fasi finali di gara, una strategia, che di fatto gli ha consentito di raggiungere il secondo gradino del podio. In terza posizione il leader della classifica Marquez, a podio dopo una gara particolarmente anonima nonostante la pole position nelle qualifiche di sabato. La Desmosedici di Iannone dopo la prima vittoria conquistata nel Gp di Austria, non va oltre l’ottavo posto – dopo aver dominato la gara – a causa del cospicuo degrado delle gomme.

1° giro Marquez mantiene la pole tallonato dalle due Ducati e dalle due Suzuki di Vinales e Espargaro. Nelle retrovie le Yamaha di Rossi e Lorenzo.

2° giro Dovizioso al comando dopo il sorpasso su Marquez.

3° giro Marquez viene superato anche da Iannone e Redding. Tre Ducati in testa!

4° giro Iannone attacca Dovizioso e va in testa alla gara.

Le due Yamaha fuori dalla top ten.

7° Giro Crutchlow supera Rossi per la dodicesima posizione. La strategia Yamaha di montare la gomma dura al posteriore non sembra pagare nelle prima fasi di gara.

8° giro Barbera supera Marquez. Quattro Ducati nelle prime quattro posizioni. Rossi decimo.

9° giro problema tecnico per Dovizioso. Il pilota guadagna i box per il cambio moto.

10° giro Crutchlow è il pilota più veloce in pista.

11° giro Crutchlow si porta in quarta posizione dopo il sorpasso su Marquez. Rossi risale in ottava posizione.

12° giro: 1° Iannone, 2° Redding, 3° Barbera, 4° Crutchlow, 5° Marquez, 6° A. Espargaro, 7 ° Vinales, 8° Rossi, 9°Petrucci, 10° Baz

14° giro Rossi si porta sotto gli scarichi della Honda di Marquez.

15° giro Lorenzo ai box per il cambio moto. Gomme slick per la Yamaha numero 99.

16° giro Rossi supera Marquez.

17° giro la Yamaha di Lorenzo nuovamente ai box per il cambio moto. Gomme intermedie.

18° giro Rossi supera Barberà.

19° giro Crutchlow guadagna secondi su Iannone e Lorenzo, quest’ultimi in lotta per la seconda posizione.

20° giro Marquez approfitta della bagarre tra Iannone e Barberà e si porta in terza posizione. Rossi secondo in rimonta su Crutchlow.

21° giro Iannone continua a perdere pezzi delle sue gomme ormai usurate.

22° giro Crutchlow regala la prima storica vittoria alla LCR di Lucio Cecchinello

Tradito da un guasto tecnico Dovizioso mentre era al comando della gara. Gran premio da dimenticare per il campione del mondo Lorenzo che al contrario di Rossi, non è riuscito ad approfittare della strategia di gara – gomma dura al posteriore -, giungendo al traguardo in ultima posizione, doppiato dal vincitore. I commenti dei protagonisti. Crutchlow: “La migliore sensazione al mondo dopo la nascita di mio figlio. Grande lavoro del team, l’azzardo ha pagato”. Rossi: “All’inizio ero disperato perché pensavo avessimo fatto un errore, poi giro dopo giro la posteriore dura ha cominciato ad andare ed ho rimontato dalla dodicesima posizione. Abbiamo fatto un buon lavoro e la scelta giusta. Venti punti ottimi, ora sono secondo in classifica”. Marquez: “Strategia sbagliata, avevo messo le soft per spingere dall’inizio ma dopo pochi giri ho dovuto gestire perché sapevo che gli altri avevano le dure”. Il weekend di Brno – Repubblica Ceca. In qualifica pole position di Marc Marquez che fa registrare il nuovo record della pista. La Ducati di Iannone ottiene il terzo tempo. Solamente sesto Valentino Rossi, rallentato dal traffico in pista durante l’ultimo giro.

1 M. Marquez 1’54”596 2 J. Lorenzo 3 A. Iannone 4 A. Espargaro 5 H. Barbera 6 V. Rossi 1’55”509 7 A. Dovizioso 8 M. Vinales 9 D. Pedrosa 10 C. Crutchlow 11 B. Smith 12 P. Espargaro 13 D. Petrucci 14 S. Redding 15 E. Laverty 16 S. Bradl 17 L. Baz 18 Y. Hernandez 19 A. Bautista 20 T. Rabat

In gara

.

A podio la Yamaha di Rossi e la Honda di Marquez. Seguono  Baz, Barbera, Laverty, Petrucci, Iannone, 16°Bautista, 17° Lorenzo (+ 1 giro). Out Dovizioso, Smith, A. Espargaro.

Migliore in gara: Crutchlow, Rossi.

Peggiore in gara: Lorenzo, Pedrosa.

La classifica: 1 M. Marquez 197 punti, 2 V. Rossi 144, 3 Lorenzo 138, 4 D. Pedrosa 109, 5 M. Vinales 100, 6 A. Iannone 96, 7 P. Espargaro 81, 8 A. Dovizioso 79, 9 H. Barbera 76, 10 Crutchlow 66, 11 E. Laverty 63, 12 S. Redding 54, 13 A. Espargaro 51, 14 J. Miller 42, 15 S. B. Smith 42, 16 S. Bradl, 39, 17 D. Petrucci 38, 18 A. Bautista 35, 19 E. Rabat 26, 20 L. Baz 24, 21 M. Pirro 23, 22 Y. Hernandez 8.

Prossimo appuntamento 4 Settembre Gp di Gran Bretagna – Silverstone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here