Milan-Crotone 2-1, decide Lapadula

450

Trasferta insidiosa per il Crotone nella quindicesima giornata di campionato. Allo stadio San Siro gli undici di Nicola affrontano i rossoneri di Montella. Una sfida che si ripete dopo l’incrocio della scorsa stagione nei sedicesimi di Coppa Italia. In quelle circostanze, i rossoneri ottennero il successo solamente nei tempi supplementari, dopo il risultato di parità al termine dei minuti regolamentari. A distanza di un anno, gli equilibri sul campo appaiono proibitivi per i Calabresi, ma il tecnico Nicola pur consapevole del valore degli avversari, vuole giocarsi i 3 punti: “Sappiamo di incontrare una squadra di qualità, ma la nostra intenzione è quella di andare a San Siro e giocarcela con le nostre armi”.

Primo tempo – Inizia con il possesso palla dei rossoneri la prima frazione di gioco. Dopo 4’ di gioco, Suso lascia partire un tiro-cross dalla sinistra che termina la sua corsa sul fondo. Un minuto dopo Rosi intercetta un passaggio insidioso di Lapadula per Pasalic. Ancora il Milan in avanti con Sosa che calcia sopra la traversa una respinta corta dei Calabresi. Il Crotone si rende pericoloso con Capezzi che lascia partire una conclusione dalla distanza respinta in corner da Donnarumma. Ci prova anche Trotta da fuori area, ma il portiere rossonero blocca la conclusione. Ritmi altissimi nei primi 15’ di gioco con i Calabresi pericolosi nelle ripartenze. Ceccherini al 17’ salva la porta sul tap-in vincente di Lapadula in seguito al cross dalla destra di Suso. I Pitagorici rispondono al 22’ con Stoian che da pochi gol-milan-1-1passi, sbaglia la conclusione nello specchio della porta. In vantaggio il Crotone al 23’ di gioco, con Falcinelli che conclude a rete l’azione dalla vincente dalla destra di Stoian e Rohden. Alla mezz’ora il Milan guadagna tre tiri dalla bandierina, ma la retroguardia dei Calabresi respingono bene le azioni offensive. Al 39’ Donnarumma con una provvidenziale uscita, salva la porta dal possibile gol del raddoppio di Stoian. Pareggio del Milan al 40’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con Paletta che prolunga sul secondo palo la conclusione a rete di Pasalic. Termina in parità il primo tempo della partita.

Secondo tempo – Nella ripresa i rossoneri vanno subito vicini al gol con Abate che sulla linea di porta, serve il passaggio per Lapadula, ma l’attaccante toglie il pallone dalla porta. Al 53’ di gioco fallo in area di Crisetig su Lapadula e calcio di rigore per i rossoneri. Dal dischetto Niang si fa parare la conclusione da Cordaz e risultato fermo in parità. Il Milan sembra risentire dall’errore dal dischetto, e il Crotone ne approfitta per guadagnare metri sul campo. Al 67’ di gioco Suso perde un pallone a centrocampo e rilancia l’azione offensiva dei Calabresi, ma un doppio intervento di Donnarumma, respinge la conclusione a rete di Trotta innescata da Capezzi. Riprende il forcing rossonero con i Calabresi pronti a concretizzare le azioni di ripartenza. Al 79’ gli ospiti si spingono in avanti con Sampirisi che crossa in area per Falcinelli, ma l’attaccante non riesce a colpire il pallone. L’ingresso in campo di Honda per Sosa tra le file rossonere, spinge il Milan in avanti. Proprio da un calcio di punizione battuto dalla trequarti da Honda, il Milan passa in vantaggio all’ 86’ con Lapadula che ribatte a rete, la respinta corta della difesa Calabrese, che di fatto, concede un assist ai rossoneri. I Calabresi provano a reagire, ma il Milan controlla la manovra lapadula-milan-crotone-2-1di gioco. Dopo 4’ di recupero termina il match tra Milan e Crotone con la vittoria dei rossoneri. Ancora una volta, il Crotone termina la partita con zero punti nonostante il vantaggio iniziale.

Milan – Crotone tabellini

Precedenti – Milan e Crotone si sono affrontati per la prima volta nella scorsa stagione nei sedicesimi di Coppa Italia. Dopo il risultato di 1 a 1 al termine dei 90’ regolamentari con le reti di Luiz Adriano e Budimir, i rossoneri si sono imposti nei tempi supplementari con le reti di Bonaventura e Niang, portando sul 3 a 1 il risultato finale.

Statistiche – I Calabresi hanno perso 15 punti in situazioni di vantaggio in 15 giornate di campionato.

Milan: Donnarumma, Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio, Pasalic, Locatelli, Sosa (73’ Luiz Adriano), Suso, Lapadula (89’ Kucka), Niang (81’ Honda). All. Montella.

A disposizione: 1 Gabriel, 35 Plizzari, 15 Gomez, 21 Vangioni, 31 Antonelli, 17 Zapata, 16 Poli, 91 Bertolacci.

Crotone: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella (75’ Sampirisi), Rohden (88’ Simy), Capezzi, Crisetig, Trotta, Falcinelli, Stoian (71’ Palladino). All. Nicola.

A disposizione: 5 Festa, 95 Cojocaru, 21 Cuomo, 23 Dussenne, 77 Fazzi, 18 Barberis, 20 Salzano.

Stadio San Siro – Milano

Direttore di gara Di Bello di Brindisi

Marcatori: 23’ Falcinelli (C) 40’ Pasalic (M) 86’ Lapadula (M)

Ammoniti: Rosi (C) Crisetig (C) Rohden (C) Stoian (C) Locatelli (M) Sosa (M) Kucka (M)

Note: 53’ Cordaz respinge rigore a Niang.