Libera…mente… premiati

Associazione Libera…Mente: Premiazione dei vincitori di oggetti natalizi con materiale riciclato

Il giorno della Befana a Rose sono stati premiati i vincitori del concorso: Alberi / decorazioni natalizie più belle fatte con materiale riciclato, organizzato dall’Associazione culturale Libera…Mente. Partito nel 2014, questo concorso giunto alla IV edizione, è riservato alle scuole del territorio .Vuole rilanciare la filosofia di questo nuovo stile di vita il riciclo, che è la colonna portante dell’economia circolare basata sul riuso e quindi sul rispetto dell’ambiente. Con creatività e fantasia gli alunni guidati dagli insegnanti, hanno creato piccoli capolavori natalizi. Primo classificato l’albero dll’Istituto Comprensivo “G.Pucciano” di Bisignano che hanno accolto la proposta veicolata dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Gallo Ornella, dalla delegata all’Ambiente Lucieri Francesca, dalla delegata alle Associazioni Coschignano Francesca e dai cittadini Daniela e Concetta Serrago, Antonietta Massaro e Giannicola Baffa. Il maestoso albero, realizzato con circa 4.000 bottiglie di plastica, è stato allocato nella piazza principale del Comune di Bisignano. Secondo classificato l’albero della Scuola primaria di Montalto Scalo realizzato con scatoline di plastica porta merenda , terzo quello della Scuola Stio di Rose con lattine di alluminio. Hanno vinto inoltre premi speciali la Scuola secondaria di Montalto Scalo, la Scuola Petraro di Rose ,l’Istituto omnicomprensivo di San Demetrio Corone, la primaria di Rose Centro. Molto soddisfatta per la partecipata e riuscita serata, la Presidente dell’Associazione Rosanna Labonia, che ha ringraziato per la collaborazione tutte le Scuole partecipanti, la Dirigente Cettina Smeriglio, i soci, il Comune di Rose, la giuria composta dalla Presidente Rosa Giovanna Cairo e dal giovane pittore Alessandro Curia, la Calabra Maceri. Guardare i rifiuti in un’ottica di rinascita creativa vuol dire divertirsi, creare, aumentare la manualità ma anche diminuire notevolmente ciò che passa in raccolta differenziata

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here