Il punto sulla 30° di Serie A – 2014-15

Il campionato di Serie A ha vissuto in questa giornata il tanto atteso sorpasso della Lazio (squadra più in forma del campionato) sulla povera Roma di questi tempi, “vittima” dell’ennesimo pareggio di stagione. La squadra di Pioli sta dimostrando sempre più di meritare l’accesso diretto alla prossima Champions e se il vento a Trigoria (e a Formello) non cambia sarà così che si chiuderà la stagione. Ma occhio al prossimo turno: la Lazio va allo Stadium per un anticipo della prossima finale di Coppa Italia, mentre la Roma ospita l’Atalanta: ci sarà il controsorpasso?

In testa alla classifica la Juve mantiene un ottimo distacco sulla seconda (+12) ma è andata incontro ad una figuraccia comunque indolore. Il Parma ha dimostrato di avere tantissimo cuore e questa vittoria è il giusto premio ad un grande allenatore e ad una squadra che probabilmente ripartirà dalla Serie D ma almeno ha tenuto altissimo il suo onore in questa difficile stagione.

Risale il Napoli dopo il ritiro punitivo: tre sberla alla Fiorentina (la squadra di Montella anche questa volta fallisce un momento decisivo della stagione, in attesa della Dinamo Kiev e della sfida che vale l’accesso alle semifinali di Europa League) e musi lunghi per una squadra che sta vivendo malissimo il ritiro ordinato dal presidente. Adesso Giovedì si vola in Germania per sfidare il Wolfsburg, sfida che farà capire il vero valore di questa stagione azzurra.

Mentre la Samp mantiene l’ultimo posto per l’Europa, le milanesi vanno a corrente alternata in vista del derby di Domenica: l’Inter cinicamente travolge l’Hellas a domicilio, mentre il Milan senza gioco ma almeno con un pò di cuore impatta proprio contro i doriani. Nella stracittadina mancheranno Brozovic e Guarin, ma al momento è impossibile fare un pronostico vista la pochezza tecnica delle due squadre.

In zona salvezza fondamentali le vittorie di Chievo e Atalanta: ormai manca solo la matematica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here