Gal valle Crati si organizza

Si cercano nuove forme utili per valorizzare gli operatori agroalimentari e non, in modo da aiutare con utili bandi anche i giovani pronti ad avviare un’attività lavorativa. L’impegno del Gal valle del Crati prosegue, infatti, in sinergia d’intenti e, nei giorni scorsi, si è svolto un utile incontro nella sede locale di contrada Petraro per stabilire anche le linee guida per il prossimo futuro. Questa particolare area del Gal della valle del Crati comprende ben 19 comuni, tutti alla ricerca di nuove opportunità per rivalutare al meglio anche i comparti agroalimentari: Altomonte, Bisignano, Cervicati, Cerzeto, Fagnano Castello, Lattarico, Luzzi, Malvito, Mongrassano, Montalto Uffugo, Roggiano Gravina, Rose, Rota Greca, San Benedetto Ullano, San Marco Argentano, San Martino di Finita, S. Vincenzo la Costa, Santa Caterina Albanese e Torano Castello. L’incontro nella sede del Gal ha riunito, così, oltre che i vertici del gruppo, anche numerosi rappresentanti degli Enti pubblici che si sono confrontati sulla nuova programmazione da attuare in questa ricca fascia di territorio, per sfruttarne al meglio ogni singola peculiarità. Tutti i presenti hanno comunque manifestato la volontà di partecipare alla concertazione propedeutica per la presentazione del Psl utile alla programmazione degli interventi nel periodo 2014-2020.

masman

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here