Disatteso l’intervento di una pala meccanica richiesto dagli abitanti di c/da Fria. A chi compete ora la responsabilità?

Ore 7:30 del mattino, una signora della c/da Fria-Trentapani non riesce ad uscire di casa poiche’ una slavina ostruisce la strada impedendone l’attraversamento in macchina.
Ore 7:56 circa il primo tentativo di contattare il centralino del comune fallisce poiche’ e’ ancora troppo presto per l’apertura dell’ordinaria amministrazione…

Ore 8:00 la signora e’ preoccupata perche’ non riuscira’ a fare la visita prenotata per le 8:30.
Ore 8:10 si decide di passare ugualmente nel fango con pala a mano e zappa e finalmente la macchina puo’ passare e condurre a visita la signora ormai esausta.
Ore 8:20 circa il secondo tentativo di trovare qualcuno per ovviare al problema trova risposta nella telefonata alla Caserma dei Carabinieri in C/da Acqua di fico di Bisignano, nella quale viene riferito con molta pacatezza l’accaduto. Con altrettanta rassicurazione dall’uficio dell’arma rispondono che avrebbero segnalato a chi di dovere il fatto riservandosi pero’ una raccomandazione, la quale invitava a sollecitare l’ufficio tecnico anche da parte dei cittadini affinche’ la richiesta non sarebbe finita nel dimenticatoio.
Ore 8:40 circa, in ottemperanza a quanto sopraccitato viene contattato il centralino del comune, il quale risponde passando l’ufficio tecnico. Dopo circa 30 secondi il centralino comunica l’impossibilita’ di contattare gli uffici preposti. Allora accordandosi verbalmente ed in via del tutto straordinaria con il cittadino richiedente assume l’incarico di farsi portavoce dell’urgenza con il primo funzionario visibile in comune.
Ore 13:30 la spaeranza che una pala meccanica possa arrivare a liberare la strada dal fango si affievolisce ed anche la voglia di lottare contro i mulini a vento. Si ripassa con pala e zappa nella slavina per tornare a casa.
Ore 21:37 non ci rimane che scrivere il diario di una folle giornata di inizio primavera ma che di bella stagione non ha nulla se non quella di avercela fatta da soli ancora una volta. Onore a tutte le istituzioni e permettetemi carissimi lettori la seguente domanda: ma lo stato dov’e’………………………………….

Lunedì 29.03.2010
Alberto de luca 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here