Del Piero verso l’Ungheria

 

Se le trattative in corso verranno confermate, per Alessandro Del Piero potrebbe profilarsi una chiusura di carriera gloriosa con addosso la mitica 10 dell’Honved, storica squadra di Budapest nella quale giocava uno dei giocatori più forti nella storia del calcio, quel Ferenc Puskas che indossava proprio la dieci.

La squadra ungherese, per poter accontentare l’ex capitano bianconero economicamente, cercherà di cedere ad Alex tutti i diritti d’immagine e di marchandising, più una parte dei diritti tv internazionali delle sue stesse partite. La cifra totale dovrebbe essere intorno al milione e mezzo, con la possibilità per Alex di trasferirsi in America nel caso in cui una squadra della MLS si proponesse entro la fine di quest’anno.

Ad agevolare questa scelta la stessa famiglia Del Piero, che accetterebbe di buon grado il trasferimento in Ungheria rispetto alle poco allettanti (non dal punto di vista economico) offerte in arrivo dall’India. All’Honved, inoltre, Del Piero troverebbe un bel po’ d’Italia: l’allenatore Vierchowod, il difensore Alcibiade e il secondo genito di Roberto Mancini, Andrea. Oltre a loro anche due prodotti della primavera Juve: Daud e Job.

L’obiettivo della squadra ungherese è quello di vincere il campionato, trofeo che manca dal 1993: la partenza in campionato non è stata brillante (6 punti nelle prime 4 giornate), poiché la vetta è distante 6 punti. Ma la stagione è ancora lunga e un Del Piero nel motore potrebbe cambiare tutto. Tocca solo ad Ale decidere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here