CITTA’ DI BISIGNANO C5 J.-ROGLIANESE C/5 6-4: “DAREMO IL MEGLIO DI NOI PER MANTENERE LA PRIMA POSIZIONE”

Rocambolesca partita juniores di calcio a 5 tra A.S.D. CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL- ROGLIANESE C/5, dove i casalinghi hanno avuto la meglio, battendo per 6-4 gli avversari. A squadre in campo, alle 11.00 in punto, il fischietto, lascia battere il calcio d’inizio. Mister Andrea Bisignano schiera i suoi titolari: Massaro tra i pali, Caravetta, Luzzi, Paterno e Straface. Danny Luzzi vuole subito farsi protagonista, cercando la rete già nei primi minuti di gioco senza, però, centrare l’obiettivo. Intanto Straface, un po’ regista di gara, si fa vedere in ogni parte di campo, trovandosi sempre al posto giusto al momento giusto. I roglianesi non vogliono rimanere semplici spettatori, tanto che, al 26’, provano invano a superare “Superman” Massaro, e, quando non è lui a parare, ci pensa il palo! Siamo al 28’, e Luzzi vuole l’inquadratura tutta per sé: è goal, parziale finalmente sbloccato, 1-0. Il mister si concede qualche cambio coinvolgendo, in questo film, D’Andrea e Iaquinta. Nel frattempo, l’arbitro, annuncia due minuti di recupero, dopodiché manda in pubblicità. Alle 11.40 ricomincia la trasmissione, ma il canale dei bisignanesi si interrompe un attimo per lasciar spazio al goal del pareggio avversario. Caravetta cerca di aggiustare l’antenna ma prende palo. Mister Bisignano chiama nuovamente in soccorso D’Andrea che, esperto in riparazioni simili, mette a segno un bellissimo goal nel giorno del suo compleanno! Parziale sul 2-1. La telecamera ritorna su Luzzi che trova ancora lo specchio della porta. Ma, a questo punto, il bollino del film diventa giallo. Al 14’ un giocatore avversario va a terra, i compagni dicono al portatore di palla di gettarla via ma lui tira lo stesso e segna, trovando praticamente porta libera dal momento che Massaro si preoccupa solo per il giovane avversario a terra. L’arbitro convalida il goal nonostante le normali proteste dei nostri. E’ qui che, l’allenatore avversario si rende protagonista di una scenata non elegantissima, entrando in campo e prendendosela con i giovani bisignanesi. Ovviamente, mister Andrea non ci sta, non accetta che una persona grande se la prenda con i suoi ragazzi ed entra in campo anche lui. Il direttore di gara, per ragioni che solo lui sa, non espelle soltanto il mister roglianese,  ma anche mister Andrea. Animi caldi, ma è ancora Danny Luzzi a placare la rabbia: 4-2. Solo al 21’ di questo assurdo secondo tempo, il direttore di gara vede qualcosa che non gli piace intorno al collo di D’Andrea: lo ammonisce perché indossa una collanina! Questi episodi, per fortuna, caricano e motivano i nostri ragazzi, tanto che, Luigi Straface, mette a segno il quinto goal: 5-2. La Roglianese vorrebbe rimontare, trovando un goal al 27’, ma Straface non vuole proprio farli gioire: 6-3. Un altro goal indolore degli avversari e..tutti negli spogliatoi. La CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL J. si aggiudica i tre punti della sesta giornata di campionato. Uno dei migliori in campo e autore di una bella rete è sicuramente D’Andrea, che si è meritato, come regalo di compleanno, il titolo di intervistato della settimana. Ecco le sue parole a proposito dell’odierna partita: “Abbiamo preparato la partita giorno per giorno tutta la settimana. Ognuno di noi ha avuto la massima concentrazione e determinazione. Sapevamo che non era una partita facile, ma grazie al lavoro svolto, siamo riusciti a fare una bella prestazione. Daremo il meglio di noi per mantenere la prima posizione!” E del goal arrivato anche nel giorno del suo compleanno, afferma:”Con oggi ho voluto dimostrare la voglia di fare bene e cercherò di migliorare più che posso..credo in me!” Così decisi, determinati e concentrati, i ragazzi di mister Andrea Bisignano si fanno rispettare. Prossimo impegno domenica 21 dicembre 2014 ore 11.00: CITTA’ DI FUSCALDO- CITTA’ DI BISIGNANO.

 

roglianese-300x168 CITTA' DI BISIGNANO C5 J.-ROGLIANESE C/5 6-4: "DAREMO IL MEGLIO DI NOI PER MANTENERE LA PRIMA POSIZIONE"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here