Casablanca, un calcio al razzismo

Anche il calcio minore si è macchiato in questi giorni di fatti incresciosi. Nel campionato amatoriale dell’Uisp (Unione italiana sport per tutti) di Forlì milita il Casablanca, squadra di immigrati marocchini. Sabato scorso, durante la sfida contro il club Juventinità di Folimpopoli vinta 3-0, un avversario ha urlato: “Tornate a casa, marocchini di merda”. Purtroppo questo non è stato il primo caso di razzismo subito dalla squadra amatoriale che ha deciso di prendere una posizione forte: ha fatto un esposto alla Uisp, denunciando l’autore della frase. Le istituzioni hanno sostenuto la squadra sospendendo temporaneamente il campionato, cercando in questo modo di sollecitare gli animi di questi beceri ultrà a smettere di compiere questi anni.

La speranza è che il Casablanca abbia posto un primo importante mattone in questa dura ed importantissima lotta contro l’ignoranza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here