Calcio caos: il caso Novara continua

 

E’ un caos di grandissime proporzioni quello determinato dal reintegro in B del Novara. L’istanza dei piemontesi è stata accolta e molto probabilmente il posto nella serie cadetta andrà ai piemontesi, ma visto che mancano alcuni giorni al pronunciamento ufficiale del Consiglio Federale, si fa sentire chi confida ancora, come Juve Stabia e Reggina. Il patron dei campani ha annunciato la sua volontà di non fermarsi con i ricorsi anche nell’eventualità in cui il reintegro del Novara sia ufficiale, con la possibilità anche di portare, addirittura, la B a 23 squadre. Un nuovo caso-Catania non è da escludere a priori.

La tifoseria stabiese, nel frattempo, in queste ore sta manifestando la sua protesta contro il Novara, con la programmazione per domani alle 18 di una manifestazione che prenderà il via dal piazzale dello Stadio Menti per poi trasformarsi in un corteo fino al Palazzo Farnese, sede del comune di Castellamare di Stabia.

Sulla questione è intervenuto anche Lillo Foti, il patron della Reggina pronto anche lui a fare di tutto per riportare la sua squadra tra i cadetti. In tutto questo la Lega di B attende il corso degli eventi, sperando soltanto che l’inizio del campionato non venga rinviato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here