90° minuto, puntata 12-04-2015

Letture: 2022
R&B Sport

Il 30° turno di Serie A, e la conseguente puntata di 90° minuto, porta a smaltire gli eccessi di Pasqua. E già che ci siamo, la proposta Twitter della trasmissione è sul campionato “on the road”, una delle ultime cavolate espresse dalla Lega Calcio in merito al prossimo torneo. Così, tra frizzi e lazzi, Marco Mazzocchi lancia le immagini più disparate, tra il Sahara, la Cina e i cammelli vaganti, sotto l’occhio clinico di Jacopo Volpi e la moviola di un Tiziano Pieri con una cravatta più decente. Gli ospiti sono una coppia che, a ben vedere, potrebbero rappresentare al meglio la bellezza e l’ignoranza: Paolo Tramezzani, vice-coach dell’Albania e anche puntuale nelle analisi (stamattina impegnato per il derby giovanile di Verona insieme a Cristiano Piccinelli), e l’irrequieto Riccardo Zampagna, che può sbruffare e far emozionare come non mai.

Gli anticipi sono il primo nettare di calcio, Giacomo Capuano con Genoa-Cagliari 2-0 e poi Franco Lauro proiettato su Parma-Juventus 1-0: qui si vede ancora il cavallo di razza, che conosce probabilmente a memoria i 950 messaggi ricevuti da Josè Mauri. Sulla gara, poi, ci sarà un altro servizio di Andrea Riscassi, più sul futuro della Juventus, a dire il vero. Stefano Mattei in Verona-Inter 0-3 dà il via alle ovvietà, parlando dei più classici autogol.

La giornata è aperta sulla pregnante attuale da Giuseppe Galati da un’immaginaria Copacabana per Cesena-Chievo 0-1. Sarebbe stato un inviato anonimo ai tempi di Paolo Valenti, lo è oggi, pur con tutta la buona volontà. Rimandato ad altri sport. Se memoria non inganna, tocca a Gianni Bezzi da Las Vegas commentare Udinese-Palermo 1-3, apprezzabilissimo per eleganza al pari di Federico Calcagno per Atalanta-Sassuolo 2-1. Se i ricordi rimandano soprattutto allo slalom di Roberto Baggio contro il Napoli nel 1989, i crucci attuali ci portano a Lazio-Empoli 4-0 e un pallido Alberto Rimedio, che meriterebbe più divertimento anche in trasmissione. di gennaroIl migliore è Dario Di Gennaro, Napoli-Fiorentina 3-0. Sapete la mia simpatia verso il cronista in questione, uno dei pochi a non essere ipocriti: deve bacchettare, e fa bene. Il calcio italiano è una porcheria proprio per l’assenza di lucide critiche, Di Gennaro sa vedere le partite come pochi, pur senza avere troppi sponsor in giro. Gianni Cerqueti dal furgone più vecchio della Rai chiude con Torino-Roma 1-1.

 

 

I “Tempi supplementari” di Rai 2 durano cinque minuti, tanto per lanciare Alessandro Antinelli per Milan-Sampdoria con uno sfondo diverso. Su Rai Sport 1, invece, si apre forse la pagina più bella di Zampagna, che ricorda di aver appreso le rovesciate da suo padre. Poi, lo omaggiano con Pelè in “Fuga per la vittoria”, tanta roba. Meglio Pelè o Zampagna? Nel dubbio, il secondo si intratteneva nei terzi tempi con i tifosi.

Massimo Maneggio

Per rivedere la puntata di 90° minuto del 12 aprile 2015: 

http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/90-minuto-40b5481a-1cc0-4146-ac25-5b582406c009.html

“Tempi supplementari”: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/tempi-supplementari-36fc2a65-a9ee-4172-bf4d-8e444e91b5ad.html