90° minuto, puntata 1-2-2015

Letture: 4136

Turno numero 21 in Serie A seguito, fin quando è stato possibile, su 90° minuto, condotto da Marco Mazzocchi con Jacopo Volpi e la coppia d’oro Beppe Dossena-Mario Somma a fare gli ospiti di giornata. Manca Tiziano Pieri (febbricitante) e la moviola ne risente inevitabilmente, anche se partendo dagli anticipi vediamo un Paolo Paganini ormai adattato a seguire i colori rossoblù per Genoa-Fiorentina 1-1, sdoppiandosi poco dopo per accompagnare in diretta gli aggiornamenti del calciomercato. Stefano Mattei è l’habitué del sabato sera su Roma-Empoli 1-1 e il primo stacco pubblicitario incombe.

Alessandra Vangiozzi, che ripesca le perle passate, riprende una “Domenica Sportiva” dove Beppe Viola paragonava il calciomercato alla borsa e alla polleria. Attualizzando, Atalanta-Cagliari 2-1 non tocca a Franco Lauro (che quest’anno è solito passare da Bergamo) bensì a Giuseppe Galati, brav’uomo ma giornalista non proprio entusiasmante. Gianni Bezzi con Palermo-Verona 2-1 dà brio soprattutto sulle azioni da gol, mentre Federico Calcagno è l’ideale per una gara frenetica come Torino-Sampdoria 5-1: perdo venti secondi del suo buon servizio, incazzandomi come una iena, e tra poco spiego il perché. Dalla tripletta del giocatore italiano più completo tecnicamente (Fabio Quagliarella) al naso rosso di Giacomo Capuano, costretto a sorbire il freddo per Cesena-Lazio 2-1. Nuovo stacco e altra clip dal passato, Paolo Valenti passava la linea a Maurizio Calligaris per un Udinese-Juventus del 1981, ben diverso da quello giocato questo pomeriggio. mazzarriRiprende il giro dei collegamenti con il migliore di giornata, Marco Lollobrigida per Sassuolo-Inter 3-1: la chiusura di servizio in mezzo agli spalti, come ai bei tempi, è una lode certificata. Da lodare la civiltà del pubblico emiliano e l’aver seguito la gara sul gruppo “Noi del Sasol” su Whatsapp. Ne mancano due, quindi. L’amico Dario Di Gennaro conferma la tradizione favorevole, Chievo-Napoli finisce 1-2. Gianni Cerqueti, invece, al big match Udinese-Juventus 0-0 nomina peggiore in campo Carlitos Tevez.

“Tempi supplementari” su Rai 2. Alessandro Antinelli si collega per il posticipo Milan-Parma, Jacopo Volpi dà della “cassazione” al collega Cerqueti, Dossena e Somma fanno intravedere brutti presagi.

“Tempi supplementari” su Rai Sport 1: assenti. Il digitale terrestre mi è nemico, penso che in buona parte d’Italia la ricezione del segnale sia nulla. Ora la domanda è la seguente: la Rai quando aggiornerà i propri ripetitori? Bastano quattro giorni di pioggia consecutivi, una nevicata o una folata di vento per mettere in discussione il segnale?

Massimo Maneggio

 

Per rivedere la puntata di 90° minuto del 1° febbraio 2015: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/90esimo-f86da751-b0c1-4fd1-87f7-bdab3a49dd83.html

Per rivedere (almeno voi) i “Tempi supplementari”: http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/90-supplementari-332f738c-2f05-402d-99ba-86fb97d1360e.html