“Una camera mortuaria potrebbe esserci alla base del Cozzo Rotondo”

Siamo tornati in contrada Grifone a Bisignano, dove svetta il “Cozzo Rotondo”, tornato al centro dell’attenzione degli studiosi negli ultimi anni. Il mistero legato a questo luogo riporta al Re dei Visigoti Alarico che secondo la leggenda potrebbe essere sepolto proprio qui con il suo cavallo e “con molte ricchezze”, tra cui la famosa Menorah, il candelabro a sette bracci simbolo della religione ebraica, frutto del sacco di Roma avvenuto tra il 408 d.C. e il 410 d.C.. “La base di questo Cozzo potrebbe essere una camera mortuaria” – racconta il Prof. bisignanese Luigi Pirillo, appassionato al mistero di Cozzo Rotondo – “con l’aiuto delle amministrazioni potremmo tentare di fare degli scavi per appurare che questo cozzo contiene qualcosa di storico”.

Video dell’intervista al prof. Luigi Pirillo: