Un terremoto devastante colpisce le elezioni amministrative nel Comune di Bisignano

Letture: 5362

Il fenomeno è stato identificato dagli esperti con il nome di Umile Bisignano 2 e ha generato un’onda anomala che si è abbattuta violentemente sulle nuovissime costruzioni di Alleanza Democratica e Bisignano al Centro. La scossa sismica di magnitudo 4.25 delle ore 18.00, registrata nel territorio di “Algieri” direttamente dal sito www.votoindiretta.it (dei fratelli Sportaro) ha causato vittime e tanti feriti. Nel comprensorio di Alleanza Democratica gli effetti del sisma sono stati subito evidenti, infatti, sono venuti a mancare alcuni pilastri della passata opposizione amministrativa, i quali avevano studiato lo sciame anomalo in tutti i dettagli ma purtroppo senza immaginare minimamente gli effetti devastanti verificatisi ieri. Fra le vittime spiccano i nomi di Antonello Gallo, Esposito Pietro detto Giampiero e Russo Franco, ai quali va tutta la solidarietà di quei cittadini che hanno creduto nel loro passato impegno politico e amministrativo. In Bisignano al Centro, invece, sono da segnalare molti feriti( alcuni anche gravi) tra i quali sono da menzionare Francesco Fucile, Elio Rago, Astuni Michele, De Bonis Luca Antonio. Quest’ultimi hanno in tutti i modi tentato di lottare contro l’avverso fenomeno e nonostante i 2140 consensi positivi sono stati traditi dalle loro stesse forze. Dalle macerie emergono molti candidati intontiti e persone che si sono trovati per la prima volta a fare i conti con tali avvenimenti. Sono proprio quest’ultimi, però, i sopravvissuti della speranza: Chiaravalle Francesco, Campise Antonio, Guarnieri Eva, Amodio Enrico, Iaquinta Giuseppe, Paldino Elvira, Giuseppe Camera, Sisca Gino e Francesco Lo Giudice, quest’ultimo soccorso dai tanti voti di lista. Intanto che si fa la conta dei danni, nei centri di accoglienza PD, UDC, Svolta e quant’altro si riflette sull’aver probabilmente sottovalutato ancora una volta il fenomeno che aveva già colpito Bisignano cinque anni fa. Se si fosse fatto qualcosa per riunire tutti cittadini in un unico centro di sicurezza probabilmente il terremoto Umile Bisignano 2 non avrebbe avuto alcuna conseguenza se non quella di un sisma di bassa magnitudo.

08/05/2012
Alberto De Luca