Un albero per ogni nascituro

Letture: 1419
R&B Sport

Piantare un albero per ogni nuova nascita. L’associazione Nuove Narrazioni ed il Partito Democratico propongono all’amministrazione comunale di Bisignano di piantare un albero per ogni nuova nascita sul territorio comunale, aderendo alla campagna ‘Pianta il futuro’, sulla linea intrapresa già dall’Associazione italiana per l’agricoltura biologica, e rilanciata da Carlo Petrini (Presidente di Slow Food).

Riprendendo in linee generali la legge Rutelli del 2013 (che obbliga i comuni superiori a 15.000 abitanti a piantare un albero ogni nato); lo scopo è di piantare alberi per contrastare l’inquinamento atmosferico, combattere il surriscaldamento e preservare la biodiversità attraverso una riforestazione intelligente. Il nostro Comune dispone nel piano regolatore di terreni destinati al rimboschimento, promuovendo anche la piantumazione lungo i perimetri dei campi e giardini pubblici (ove è consentito) e soprattutto nei pressi degli istituti scolastici, sostenendo azioni di educazione ambientale. Inoltre si potranno adottare convenzioni con i numerosi vivai presenti nel territorio. Già in passato il Comune aveva intrapreso attività di questo tipo. Il progetto potrà durare anche 5 anni, con l’intenzione e l’auspicio che l’Amministrazione coinvolga tutti i cittadini e le associazioni che potranno contribuire, decidendo di donare autonomamente un albero e monitorando il lavoro svolto attraverso un registro donazioni online. Con l’occasione si potrà aderire in qualità di “Comune Verde” alla ‘Festa dell’Albero’ organizzata annualmente da Legambiente, poiché di fronte all’emergenza climatica in atto, anche da basso, dobbiamo impegnarci in un fonte comune per evitare che la situazione peggiori.