Svelati i nomi degli otto cavalieri del Palio di Bisignano 2023

Letture: 1645

Si avvicina la data del 25 giugno 2023, giorno in cui si terrà il Palio del Principe di Bisignano, la storica manifestazione che vede sfidarsi gli otto rioni della città in una giostra cavalleresca. Il Centro Studi Il Palio ha reso noti i nomi dei cavalieri che rappresenteranno i rispettivi quartieri; intanto lo stadio comunale è già stato allestito con le torri a formare il campo del palio, dove i cavalieri potranno allenarsi e prepararsi all’attesa sfida.

I cavalieri del Palio di Bisignano 2023

Ogni anno a Bisignano i rioni di Piano, Piazza, San Simone, Giudecca, Santa Croce, San Pietro, San Zaccaria e Cittadella Coscinale si contendono il drappo del palio, simbolo di gloria e di onore.

I cavalieri che difenderanno i colori dei loro rioni sono: Claudio Amodio detto “Puffo” per il rione Piano, Mauro De Luca detto “Aquila” per il rione Santa Croce, Carmine Bisignano detto “Cavallo” per il rione Piazza, Antonio Belsito detto “Cassano” per il rione San Simone, Enrico Maria Perrone detto “Fulmine” per il rione Giudecca, Pierpaolo Turco detto “Ulisse” per il rione San Pietro, Luca Amodio detto “Puffo Junior” per il rione San Zaccaria e Roberto Vitiritti detto “Brigante” per il rione Cittadella Coscinale.

Tra questi spicca il nome di Claudio Amodio, il “Puffo”, campione indiscusso del Palio, che dopo aver lasciato il rione Santa Croce ha deciso di tornare a gareggiare con Piano. Il “Puffo” è il cavaliere più vincente della storia del palio, con dodici vittorie in attivo, di cui sette con il rione Piano. E il rione Piano è infatti il quartiere con più vittorie in assoluto (8), seguito dal rione San Pietro (4).

Leggi –> Albo d’oro del Palio di Bisignano

I cavalieri si preparano alla sfida

I cavalieri del Palio di Bisignano non perdono tempo e hanno già iniziato da alcune settimane ad allenarsi ad infilzare gli anelli in groppa ai loro cavalli. I rioni supportano i loro cavalieri con entusiasmo e passione, organizzando spesso anche eventi per sostenere le spese di organizzazione. Il clima è di festa e di sana rivalità tra i quartieri, che si preparano a vivere il palio con spirito sportivo e leale.

Il Palio di Bisignano è una tradizione che, seppur ripresa nella forma attuale in tempi piuttosto recenti, risale almeno al XV secolo, quando il principe di Bisignano Pietro Antonio Sanseverino celebrava la visita dell’Imperatore Carlo V.

Non si tratta solo di una gara sportiva, ma anche un’occasione di festa e di cultura per la città. Gli eventi che fanno da contorno alla giostra cavalleresca sono numerosi: dalla sfilata dei costumi rinascimentali alle sagre gastronomiche dei quartieri, dal torneo di calcio agli eventi culturali. Dimostrazione che Il Palio contribuisce in modo positivo a creare amore e appartenenza al territorio, valorizzando le tradizioni e la storia di Bisignano.

Il Palio di Bisignano è un evento da non perdere per chi ama lo spettacolo e la storia. Un’emozione unica che coinvolge tutta la città e che richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutta la Calabria e non solo.