Sud da far conoscere, il “Siciliano” è in prima fila

Letture: 224

Importante esperienza dei ragazzi delle classi quinte del Liceo Scientifico ” Enzo Siciliano” di Bisignano.

In occasione della “Giornata internazionale della lotta contadina”, che ricorda il massacro, nel 1996, di 19 contadini che lottavano per terra e giustizia in Brasile, l’Istituto “E.Siciliano” di Bisignano ha organizzato un Seminario di studio, fortemente voluto dal Dirigente Scolastico Raffaele Carucci e organizzato dal professore Rosalbino Turco, nel Castello Normanno di Tricarico (MT) per tenere viva la memoria nelle nuove generazioni.
Bisignano, negli anni ’50, come Tricarico ed altri paesi della Basilicata, della Calabria e di altre Regioni entravano in agitazione per affermare il diritto al lavoro, alla terra e la battaglia per liberare i contadini dai rapporti feudali di sfruttamento.
Protagonisti tanti giovani, donne e contadini che hanno scritto una pagina importante nel secondo dopo-guerra del ‘900, nel meridione d’Italia.

Come aggiunge il prof Rosalbino Turco, impegnato in Lucania insieme alla collega, prof.ssa Angela Guido: “È stata una giornata luminosa, a Tricarico, intrisa di memoria, di ricerca, di autentici valori che ricordano scrittori come Rocco Scotellaro e profumano di impegno giovanile per una nuova era di cambiamento nelle calde terre del Sud. La giornata internazionale dedicata alle lotte contadine ha trovato nella nostra scuola e nei nostri studenti la preziosa sensibilità e passione per poter scrivere una bella pagina di futuro. Ringraziamo la Prof.ssa Carmela Biscaglia Deputato della Deputazione di Storia Patria per la Lucania per avere accettato l’invito a svolgere un intervento dal tema
“Rocco Scotellaro: l’impegno politico per lo sviluppo del Mezzogiorno”; un ringraziamento va al Sindaco del Comune di Tricarico Paolo Paradiso per la gentile collaborazione e partecipazione”