Stipendi, il sindaco replica ai sindacati

“Per me come vengono trattati i dipendenti del comune di Bisignano e per le corretti relazioni sindacali che questa amministrazione intrattiene, se lo sarebbero potuto evitare”. Con questa dispiaciuta ma determinata affermazione, il sindaco della città, Umile Bisignano, stigmatizza, senza mezzi termini, la nota a firma del segretario della Uil Silvano Scaripono e di Cgil-Fp Antonio Caruso, nella quale rivendicano il salario accessorio arretrato per i dipendenti dell’ente iscritti alle due confederazioni. Il sindaco tiene a precisare che dall’inserimento della sua amministrazione: “I dipendenti si sono sempre pagati puntualmente e, in alcune occasioni anche in anticipo, a differenza dei loro colleghi anche dei paesi limitrofi che accreditano diverse mensilità”. Umile Bisignano aggiunge, “che ai dipendenti sono stati pagati, in questi anni della sua amministrazione, perfino arretrati risalenti al 2002 e anni successivi”.
Il sindaco conferma in toto l’accordo sottoscritto precisando, che quello da liquidare è il 50% del salario accessorio 2009.

Rino Giovinco
su: Gazzetta del Sud

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here