Solidarietà e partecipazione interviene su asilo nido

Comunicato Stampa Gruppo Consiliare “Solidarietà e Partecipazione”.
Ennesima bugia dell’Amministrazione dei “GUAGLIUNI”.

In merito alla problematica inerente l’utilizzo dei fondi anticipati dalla precedente Amministrazione per la gestione dell’asilo nido, la cifra è 207.000,00 € circa, accreditati dal Ministero tramite il PAC (Piano d’azione e coesione) infanzia 2° riparto.

La somma era stata anticipata dal nostro Comune nei primi mesi del 2017, cosi come previsto dal Ministero dell’Interno, per poter rendicontare la gestione della seconda annualità del micro nido comunale, ciò ha permesso il mantenimento di questo indispensabile servizio e l’eredità odierna di 207.000,00 € per i “GUAGLIUNI”.

Il Comune di Bisignano in entrambe le annualità, è stato il primo a completare la gestione ed a rendicontarla al Ministero.

Molti Comuni, non hanno ancora oggi iniziato la gestione della prima annualità, o non hanno ultimato la rendicontazione, mentre altri solo ora stanno completando la seconda annualità.

La nostra Amministrazione virtuosa ha SEMPRE creduto in questo necessario servizio e nonostante le difficoltà economiche è riuscita a garantirlo nel tempo. Oggi purtroppo l’asilo è chiuso ed i soldi ereditati per il suo mantenimento serviranno per placare l’ira dei tanti lavoratori che non percepiscono lo stipendio da mesi.

Altro servizio essenziale che fa emergere l’incapacità e l’insensibilità degli attuali amministratori è quello socio educativo, che da più di 30 anni insiste sul nostro territorio, ed al quale l’Amministrazione a guida Umile Bisignano aveva destinato una nuova ed ampia sede sulla collina del Salvatore.

I “colti” amministratori attuali, non solo non hanno avviato il servizio, ma forse non sanno neanche che questo servizio esisteva, i ragazzi bisignanesi che frequentavano il centro molto probabilmente per loro erano invisibili.

Ma questi improvvisati amministratori da dove sono usciti, da quale lontano pianeta provengono se non conoscono neanche i servizi primari del Comune? Datevi una mossa che è quasi passato un anno dal vostro insediamento e non siete più “GUAGLIUNI”!

Dm Web di De Marco Fabrizio