Sinistra Italiana solidarizza col “Siciliano”

757

SUL DEMANSIONAMENTO SCOLASTICO DELLE NOSTRE SCUOLE: UN PROBLEMA RADICALE

Di poche ore fa la notizia dell’accorpamento del nostro Istituto d’Istruzione Superiore “Enzo Siciliano” all’ IIS “Pezzullo” di Cosenza. Lo apprendiamo da una nota stampa dei docenti dell’Istituto stesso, che con molta amarezza ci danno la contezza di una situazione di totale confusione tra gli organi politici e amministrativi preposti.

Giustamente gli insegnanti reclamano la necessità di un ripensamento da parte del Consiglio Provinciale. Non pochi saranno infatti i problemi organizzativi se tale piano si realizzerà e a pagarne le spese, come sempre, saranno quelli che ogni giorno lavorano nella nostra scuola, dai docenti al personale tutto e gli studenti.

L’Istituto ha negli anni provato ad essere un centro socio-culturale attivo partecipando a molti concorsi e sperimentando anche qualche vittoria. La politica ha smesso di guardare a quello che succede nella vita reale, perché ha deciso di schierarsi dalla sua parte invece che di quelli che la eleggono ad essere tale.

Questa nota vuole essere un auspicio affinchè le forze politiche riescano a trovare una soluzione consona alla situazione. Vuole inoltre essere una nota di realismo, che, tra i particolarismi che le forze politiche coltivano, purtroppo si è perso. Il problema del dimensionamento, ridimensionamento o accorpamento, è un problema sorto con la “spending review” e non ha niente a che fare con la tutela dell’efficienza e della qualità del servizio pubblico. A un certo punto la classe politica ha deciso che i soldi pubblici sprecati negli anni ’90 avrebbe dovuto recuperali sulle spalle degli italiani per ripagare i debiti contratti.

Il punto è questo, che non ci sia alternativa a questo sistema è da vedere. La battaglia va fatta per la tutela del nostro territorio, come di tutti gli altri che già questa ingiustizia hanno subito. Le scuole sono prima di tutto comunità attiva, legami di solidarietà ed educazione alla curiosità: perdere questo vuol dire perdere la possibilità di decidere sulle opportunità culturali ed educative che vogliamo darci.

Coordinamento provinciale Sinistra Italiana

Aurora Trotta, membro del Comitato Promotore Nazionale di Sinistra Italiana