Risposta dell’amministrazione al PD e gufi vari. Festa Sant’Umile in “tono” con i tempi

Letture: 1824

COMUNICATO STAMPA – Qualche giorno addietro, nel rispondere ad alcune gratuite accuse del gruppo di opposizione che fa capo al PD, additando il capogruppo Francesco Lo Giudice parlavamo di “Alunno Impreparato” ma, a ben vedere, all’interno del PD è l’intera “classe” a dover essere bocciata. Con una nota stampa, avallata da chi ha per arte la denigrazione a tutti i costi della città, parlano delle manifestazioni estive come “l’ennesimo fallimento dell’Amministrazione Comunale”. Il PD, dimenticando i proclami dello scorso anno, voleva più feste, più grossi artisti, più spreco di danaro: da rimane allibiti. Eppure, gli organismi direttivi, nel frattempo, non sono cambiati: Rosario Perri segretario, “l’Alunno Impreparato” capogruppo in Consiglio Comunale. Quest’anno, questa Amministrazione, raccogliendo anche i “consigli” del pd ha cercato di allietare le serata dei bisignanesi contenendo la spesa, nel rispetto di quanti ancora non riescono ad arrivare a fine mese per il protrarsi della crisi e perché il Governo del PD intende sanare il bilancio dello Stato togliendo i soldi ai Comuni. Così abbiamo dato spazio alla creatività delle associazioni che hanno fatto richiesta, dando loro gratuitamente la piazza, il palco, il gruppo elettrogeno con relativo carburante, l’affissione dei manifesti, la presenza dell’ambulanza.

Ma, anche questo a qualcuno è sembrato “troppo poco” tanto da spingerlo sul palco ad affermare con “sfacciataggine” che l’Amministrazione in quella festa non centrava nulla: eppure aveva il logo del Comune sul manifesto. Ci viene da chiedere: “dov’erano i giovani ed i vecchi pd mentre all’interno del convento si esibiva uno dei gruppi più quotati perfino a livello internazionale, Stefano Ottomani, che ha deliziato, per fortuna i tanti presenti o, durante le funzioni religiose dedicate al nostro Santo?” Domande legittime che inducono ad un accorato appello: “si interrompano una volta per tutte le manovre di piccolo cabotaggio figlie di una cultura politica vecchio stampo, che dovrebbe essere superata”. Ci viene da dire “tanto rumore per nulla” visto che siamo l’unica amministrazione che ha offerto ai cittadini una serie di eventi quasi a costo zero, con la sola capacità, questa si, organizzativa ed attenta che ne contraddistingue tutto l’operato.

Un’Amministrazione ancora attenta all’erogazione gratuita dei servizi come gli scuolabus ed un piccolo contributo per la mensa, un’Amministrazione attenta anche ai debiti fuori bilancio tenuto conto che i comuni amministrati dal pd hanno presentato conti di gran lunga più salati. Bisignano, cari amici del pd e Gufi vari, non è bloccata oggi ma, lo è stata per anni e, per dirla col vostro segretario nazionale voi continuate ad essere solo “professionisti della demagogia”.