Avviso: Servizio di Assistenza Domiciliare per anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti

Letture: 807

L’Ufficio di Piano ha recentemente emanato un avviso rivolto agli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti residenti o domiciliati in uno dei Comuni facenti parte del Distretto Socio – Assistenziale n.3 “Media Valle del Crati”. L’annuncio riguarda la possibilità di presentare una domanda per accedere ai servizi di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e non integrata (SAD), tramite un sistema di voucher.

Possono inoltrare richiesta di assistenza domiciliare i cittadini ultra sessantacinquenni di: Montalto Uffugo, Bisignano, Cerzeto, Lattarico, Luzzi, Rota Greca, San Benedetto Ullano, San Martino di Finita, Torano Castello.

Questo sistema tende ad assicurare un aiuto puntuale e qualificato agli anziani in condizioni di non autosufficienza, consentendo loro di formalizzare una richiesta di assistenza basata sulle rispettive necessità. L’intento è quello di garantire un supporto concreto e continuativo per ogni singolo cittadino che ne abbia bisogno.

Prestazioni Previste dal Servizio di Assistenza Domiciliare

Le prestazioni SAD da eseguire saranno individuate, tra le seguenti, con riferimento ai bisogni dell’utente:
– Aiuti volti a garantire l’autosufficienza nelle attività giornaliere;
– Aiuto per il governo dell’alloggio e delle attività domestiche;
– Interventi volti a favorire la socializzazione e la vita di relazione degli utenti;

Le prestazioni ADI – Integrazione socio-sanitaria- da eseguire nei casi in cui si ravvisa la necessità di assicurare prestazioni socio-assistenziali e sanitarie in forma integrata (A.D.I.), per rispondere a bisogni complessi di natura sociale e sanitaria del cittadino
richiedente. In riferimento solo ed esclusivamente al servizio di ADI, le prestazioni sanitarie saranno garantite in supporto a quelle già espletate dall’ASP di appartenenza.

Il servizio di assistenza domiciliare, da fornirsi a cittadini non autosufficienti in ADI/ SAD assicura prestazioni socio assistenziali e socio-sanitarie in forma integrata e secondo piani individuali programmati per la cura e l’assistenza, nei confronti di utenti con patologie in atto o esiti delle stesse, per stabilizzare il quadro clinico, limitare il declino funzionale e migliorare la qualità di vita quotidiana.

Requisiti per accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare

I requisiti di ammissione per la fruizione dei servizi di cui l’avviso dell’Ufficio di Piano sono i seguenti:
– Cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Il cittadino di altri
Stati è ammesso soltanto se titolare di permesso di soggiorno;
– residenza in uno dei Comuni del Distretto;
– età non inferiore ai 65 anni;
– assenza o carenza familiare determinante solitudine ed isolamento;
– stato di malattia o di invalidità che comporti temporanea o permanente perdita
dell’autosufficienza, con priorità per gli allettati nel caso di ADI;
– stati particolari di bisogno e di necessità.
Sarà possibile attivare la presa in carico di utenti anche attraverso la segnalazione di altri Enti, di parrocchie e Associazioni operanti nel sociale.

Modalità di presentazione domande per ammissione ai servizi

Per partecipare al suddetto avviso occorre presentare, al proprio Comune di Residenza o tramite pec ([email protected]) all’Ufficio di Piano, la seguente documentazione:

1. Istanza di partecipazione, compilata utilizzando l’apposito modello disponibile presso gli uffici dei Comuni di residenza o scaricabile dai siti internet dei comuni facenti parte del Distretto, sottoscritta dall’interessato ovvero da un tutore, in caso di incapacità di agire, con allegato documento di riconoscimento in corso di validità di entrambi i soggetti;
2. Stato di famiglia/ Autocertificazione della composizione del nucleo familiare convivente con l’utente;
3. Copia Verbale Accertamento dell’Invalidità Civile;
4. Copia Verbale Accertamento di Handicap, ai sensi della legge n. 104/92, oppure
certificato del medico curante attestante la non-autosufficienza;
5. Attestazione ISEE Sociosanitaria in corso di validità del nucleo familiare convivente con l’utente;
6. Fotocopia di un documento di identità in corso di validità del richiedente e, se diverso, del soggetto per il quale si chiede assistenza.

La suddetta documentazione dovrà pervenire al protocollo generale del Comune di residenza, in busta chiusa, o tramite pec all’indirizzo [email protected] entro le ore 14:00 del giorno 08/01/2024. Farà fede la data di acquisizione al protocollo del Comune o invio pec.

L’ammissione al servizio di Assistenza Domiciliare è, in ogni caso, subordinata alla effettiva disponibilità di posti in assistenza. L’Ufficio di Piano provvederà all’istruttoria definitiva delle domande sulla base della sussistenza di tutte le condizioni previste dal presente Avviso, predisponendo, se necessario, apposita graduatoria sulla base dei criteri di cui al presente avviso.

Maggiori informazioni
AVVISO PUBBLICO
RICHIESTA DI AMMISSIONE AL SERVIZIO