Rione Santa Croce, il nuovo direttivo nel segno del Palio e della solidarietà

Letture: 2493

Comunicato stampa Rione Santa Croce:
Dopo il passo indietro del capitano e del vice-capitano (rispettivamente Andrea Cesario e Giampaolo Astuni); e dopo aver eletto il nuovo capitano– Pino Polverazzi e due vice – Antonio Marano e Luigi Straface – il Rione Santa Croce si è dato una riorganizzazione anche nei diversi ambiti.

Il Rione Santa Croce è attivo in tutte le 4 stazioni: programma, promuove e svolge iniziative tutto l’anno e ogni membro ha il dovere di occuparsi delle diverse problematiche che quotidianamente si presentano. Organizzare sagre, promuovere eventi culturali, tramandare tradizioni e valorizzare la storia del rione sono solo alcune degli obiettivi che il rione si pone. Inoltre la solidarietà è il nuovo terreno sul quale il Rione vorrà puntare, perché se qualcuno è in difficoltà deve poter essere aiutato. Per questo verrà ulteriormente rafforzata la sinergia con la parrocchia, il parroco don Cesare De Rosis e il banco alimentare che porta proprio il nome del Rione

Per tutte queste ragioni il nuovo direttivo sarà più corposo e così composto: Mario Iaquinta con il ruolo di Segretario del Rione, Stellarita Paone che si occuperà della Comunicazione e della gestione dei Social, Monica Bevagna e Giampaolo Astuni si occuperanno delle maestranze, delle sagre e della cucina, Calvelli Mirko sarà il responsabile sportivo con mansione al calcio storico, Fabiola Giovinco e Noemi Giovinco si occuperanno dei rapporti con il Comitato parrocchiale e Dell’organizzazione del Corteo Storico e del Palio delle Serenate, Fabio Polverazzi e Andrea Cesario gestiranno il Cavalierato e la scuderia, Vincenzo Fabbricatore e Giuseppe Perri saranno responsabili della Tesoreria, Vincenzo Siciliano e Umile Guarnieri addetti alla logistica e all’arredo del Rione, Rosario Cesario e M° Alessandra Mandarino avranno cura della Parte Artistica e Musicale, Perri Rosario invece sarà il consigliere del capitano.

A tal proposito il neo capitano ha tenuto a fare alcuni ringraziamenti: ”Ringrazio principalmente il centro studi il Palio, un’associazione che da più di 30 anni lavora alla promozione e alla valorizzazione della storia di Bisignano mettendo in luce quella della fam. Sanseverino, ma anche le arti e i mestieri dei Bisignanesi di un tempo. Così come voglio ringraziare il nostro nuovo cavaliere Mauro De Luca e la sua famiglia che da quando sono entrarti a far parte della nostra famiglia hanno dimostrato un attaccamento straordinario mettendosi con generosità a servizio del rione. Vogliamo fare il massimo per far crescere le manifestazioni del Palio e rievocare la nostra storia. In cantiere ci sono tanti e bellissimi progetti”.